Scuola e Università

Riabilitazione metabolica nel diabete, convenzione tra Unicredit e associazione Aidf

Foto da Internet

E’ stata presentata oggi a Catania la convenzione tra UniCredit e l’AIDf  (Associazione Italiana Diabete … in forma) che prevede la donazione da parte della Banca di un contributo economico per sostenere il progetto “Riabilitazione metabolica nel diabete” che ha reso necessario l’acquisto di specifiche attrezzature (un tapis roulant, un bike verticale e una panca multifunzione). La presentazione della convenzione si è svolta nei locali dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Vittorio Emanuele di Catania affidati all’AIDf, alla presenza per UniCredit di Vincenzo Tumminello, Responsabile Settore Pubblico e Rapporti con il Territorio Sicilia, e Gabriella Macauda, Responsabile Direzione Commerciale di Catania, mentre l’AIDf è stata rappresentata dal professore Maurizio Di Mauro.

“Siamo lieti di dare un aiuto concreto della Banca per un progetto che consente di aumentare sensibilmente nel territorio catanese l’efficacia degli interventi sanitari per la prevenzione e la cura del diabete – ha sottolineato Vincenzo Tumminello –. La donazione è finanziata da una particolare carta di credito,la ‘UniCreditCard Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà. Nei prossimi mesi proseguiremo con interventi analoghi in altre province siciliane: oltre 230mila euro in tutto quest’anno andranno a 26 onlus siciliane grazie ai fondi raccolti con la nostra carta etica.”

“Grazie al contributo ricevuto da UniCredit – sottolinea Maurizio Di Mauro dell’AIDf – la nostra Associazione ha potuto attrezzare i due locali avuti in concessione dall’AOU Policlinico Vittorio Emanuele per avviare un’attività strutturata e pianificata per le persone con diabete e/o obesità per un avviamento all’esercizio strutturato grazie a personale specificatamente formato. Oggi puntiamo molto sulla riabilitazione metabolica che è un innovativo intervento terapeutico di tipo educazionale strutturato, somministrato dal diabetologo insieme con laureati in Scienze Motorie e medici dello Sport, avente l’obiettivo di trasmettere abilità e competenze alle persone con diabete mellito. Essa ha lo scopo di migliorare la cura della malattia e la qualità di vita avendo come fine ultimo la stabilità della malattia, ridurre il rischio di eventi cardiovascolari e le disabilità conseguenti allo sviluppo e alla progressione delle complicanze croniche della patologia”.

“La nostra donazione – ha aggiunto poi Gabriella Macauda – vuole sostenere un bel progetto portato avanti con determinazione nella nostra provincia da una associazione che opera da tempo nel territorio e con ottimi risultati. Per noi essere banca del territorio significa anche questo. Significa contribuire alla soluzione dei problemi delle comunità nelle quali la Banca opera e la sfera della salute, con particolare attenzione anche alla prevenzione delle malattie, è certamente importante e deve essere sempre supportata”.

L’Associazione Italiana Diabete in…forma (AIDf) è una associazione Onlus operante a Catania con sede sociale in via E. D’Angiò 14 e operante presso il P.O. “G. Rodolico” dell’AOU Policlinico-Vittorio Emanuele di Catania. È stata costituita nel 1999 ed è affiliata all’AIDID (Associazione Italiana per la Difesa degli Interessi dei Diabetici), membro dell’International Diabetes Federation (IDF). L’obiettivo fondamentale dell’AIDf è operare per il miglioramento costante della qualità dell’assistenza diabetologica e della qualità di vita dei diabetici. Essa persegue l’assistenza sociale e socio-sanitaria sotto ogni forma e con qualsiasi mezzo nei confronti dei soggetti colpiti da Diabete o Malattie Metaboliche, operando con l’obiettivo di miglioramento costante della qualità dell’assistenza diabetologica, promuovendo indagini epidemiologiche mirate e favorendo la comunicazione con Società Scientifiche, Ordini Professionali, Autorità, Enti ed Organizzazioni nazionali ed internazionali.

Nell’ottica degli scopi statutari l’AIDf realizza attività sociali e formative (corsi di formazione e/o aggiornamento professionale, progetti di pubblica utilità, convegni, conferenze e dibattiti), partecipa alla progettazione e all’attuazione di attività educazionali (campi scuola, incontri e  corsi di educazione sanitaria) e di attività editoriali. Fra gli aspetti fondamentali dell’associazione, l’AIDf sostiene e sviluppa programmi strutturati e supervisionati di attività motoria, fisica e sportiva nel diabete e nelle malattie metaboliche attraverso il CRAMD (Centro Ricerche Attività Motoria e Riabilitazione Metabolica nel Diabete) che da undici anni opera in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania in convenzione gratuita col Cus Catania fruendo degli impianti sportivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button