Sui decreti MIPAAF che penalizzano la Sicilia interviene Totò Cuffaro

La nota stampa di Cuffaro

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

La Sicilia è penalizzata in maniera pesante dai decreti del MIPAAF.

 

I progetti esecutivi e definitivi presentati dai consorzi di bonifica della Sicilia sono stati tutti esclusi, nonostante il PNR preveda che buona parte delle risorse finiscano al Sud e che la Sicilia sia la zona più siccitosa di Italia.

 

La valutazione che è stata fatta da criteri che hanno discriminato le regioni del Sud e soprattutto la Sicilia credo debbano essere riviste.

 

Il Presidente della Regione deve con grande forza e con grande tempestività utilizzare le ragioni che ha la Sicilia e farli valere sul piano della politica nazionale. In questa battaglia , il Presidente della Regione deve sapere di poter contare sul contributo della Democrazia Cristiana perché possano essere ristabiliti i criteri e possano essere rifatti i decreti che diano alla Sicilia le risorse che servano per l’adeguamento idrico delle nostre campagne, altrimenti il futuro dell’agricoltura siciliana purtroppo sarà un futuro segnato dalla difficoltà e dalla siccità.

 

́

Exit mobile version