CronacaPrimo Piano

Respinti al Tar i ricorsi contro il presidente dell’Irsap Alfonso Cicero

Riceviamo e pubblichiamo.

Si comunica quanto rappresentato in data odierna dall’ Avv. Andrea Scuderi, legale incaricato dall’IRSAP, in relazione ai ricorsi presentati da Casartigiani (legali avv. Gaetano Armao e avv. Stefano Catuara) contro la nomina di Alfonso Cicero a Commissario Straordinario e successivamente contro la nomina di Alfonso Cicero a Presidente dell’IRSAP e di Rosario Andreano’ a Componente del CdA.

“La sentenza 3050/2014 ha dichiarato improcedibile per carenza di interesse il ricorso col quale le associazioni ricorrenti hanno impugnato gli atti con cui la Regione Siciliana ha nominato il Commissario Straordinario dell’IRSAP.

Il Tribunale ha riconosciuto che non sussiste alcuna utilità dall’annullamento di un provvedimento di nomina – del commissario straordinario – ormai superato dalla costituzione degli organi ordinari, posto invero che le associazioni ricorrenti non hanno evidenziato, per iscritto o nelle difese orali svolte all’udienza di discussione, la persistenza di un interesse alla decisione della presente causa.

La sentenza 3053/2014  ha quindi dichiarato inammissibile per carenza di legittimazione ad agire, il ricorso promosso da Casartigiani-Agrigento, avverso i provvedimenti con cui la Regione ha nominato il Presidente ed un Componente del consiglio di amministrazione dell’IRSAP.

Il ricorso è stato altresì ritenuto improcedibile per sopravvenuta carenza di interesse alla decisione, per mancata impugnazione del decreto del Presidente della Regione n. 587 del 04.06.2014, di conferma del consiglio di amministrazione.”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button