Economia e LavoroPrimo Piano

Comune Palermo: su RAP e Re.Se.T arriva la dichiarazione del consigliere Zacco

“Lo scorso 8 febbraio si è tenuta una riunione di maggioranza con il Presidente RAP, il Sindaco e l’assessore al ramo per affrontare alcune tematiche tra cui le questioni inerenti gli aspetti economico-finanziari dell’azienda e la mobilità interaziendale del personale Re.Se.T. verso RAP.

In quella occasione sono stati presi degli impegni da parte dell’amministrazione comunale e da parte di RAP rispetto all’approvazione del PEF-TARI 2020, alla copertura del contratto di servizio, alla garanzia dei servizi affidati a RAP, con la liquidazione entro fine marzo, dei crediti vantati dalla società, e il completamento entro fine marzo, della procedura di mobilità interaziendale (RESET) e delle progressioni di carriera per i dipendenti della RAP.

Ad oggi non mi risulta sia stato fatto nulla di quanto annunciato, o quantomeno nessuno ha rilasciato comunicazioni al riguardo, pertanto, se le riunioni di maggioranza hanno come unico scopo quello di illudere i lavoratori RAP e i lavoratori Re.Se.T., sarebbe opportuno
evitare ulteriori convocazioni, in quanto è nostro dovere morale ogniqualvolta assumiamo impegni e diamo comunicazioni alla città, di rispettarli e aggiornare la città sulle reali condizioni.

Continuiamo ad assistere ai continui disservizi causati da RAP, dalla raccolta porta a porta residenziale e commerciale, alla totale assenza di spazzamento in gran parte della città, disservizi che potrebbero essere migliorati con l’inserimento in
pianta organica dei 94 lavoratori che attendono da anni il passaggio da Re.Se.T. in RAP.

È giunto il momento di dire ai lavoratori Reset se sussiste ancora la volontà di portare a conclusione l’iter della mobilità,  e soprattutto fare chiarezza con i cittadini che continuano a subire gli innumerevoli disservizi  causati da RAP e assistono alle continue notizie su un aumento ingiustificato della TARI, che penalizzerebbe solo i cittadini  già in grave sofferenza economica causata dall’emergenza sanitaria”.

Lo dichiara il consigliere comunale e
Presidente della VI commissione consiliare, Ottavio Zacco.

Articoli Correlati

Un commento

  1. da 710 petronilli molestatori del sonno amici di camionisti tutti d0accordo industria 70 io sono testimone ha detto:

    roba da matti hanno il brevetto per tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button