PoliticaPrimo PianoSindacato

Regione Siciliana. L’Ugl proclama lo stato di agitazione dei lavoratori regionali contro le dichiarazioni offensive del Presidente Musumeci

Contro le offese del Presidente Musumeci a difesa dei lavoratori il sindacato UGL FNA a partire da lunedì  19 ottobre  con l’astensione da parte dei lavoratori a  svolgere compiti e mansioni superiori.

 

“ Stato di agitazione dei lavoratori regionali contro le dichiarazioni ritenute  lesive da parte del Presidente Musumeci sul loro operato su tutti gli organi di stampa e di informazione,  che hanno profondamente offeso la dignità di tutti i dipendenti regionali  del Comparto ed in particolare delle Categorie A e B  a partire da lunedì  19 ottobre  con l’astensione da parte dei lavoratori a  svolgere compiti e mansioni superiori”.

A dichiararlo sono i Resp.li Reg.li della Categoria A e B  UGL-FNA SICILIA                                                            Alessandro Catalano e Lino Lucchese con  Ernesto Lo Verso Segretario regionale UGL-FNA Sicilia.

“Viene messa in dubbio dal Presidente Musumeci  – denunciano  i rappresentanti sindacali dell’UGL FNC  dell’isola –   la  professionalità  dei lavoratori regionali ritenuta non adeguata alle esigenze di una moderna Pubblica  Amministrazione  in Sicilia,  per la nostra  organizzazione sindacale è inaccettabile”.

 

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com