Moda Società e Gossip

Rapinato nonno Libero: Lino Banfi aggredito sotto casa

Foto internet

La banda dei rolex, che terrorizza i quartieri chic di Roma, colpisce ancora. Questa volta a finire nel mirino dei banditi è stato il famoso attore pugliese Lino Banfi. Nella serata di giovedì scorso, intorno alle 7, mentre rincasava a piedi nei pressi di piazza Bologna, Lino Banfi, nome d’arte di Pasquale Zagaria, è stato aggredito da due malviventi armati nell’androne del suo palazzo.

Un colpo durato pochi attimi, il tempo per i banditi di farsi consegnare l’orologio d’oro che Banfi portava al polso. Poi si sono dileguati in scooter, veloci nel traffico cittadino, riuscendo a sfuggire alle autorità intervenute prontamente. L’attore, spaventatissimo, ha infatti chiamato subito il 113. Alcuni equipaggi delle volanti e del commissariato Sant’Ippolito sono accorsi a piazza Bologna dove li attendeva l’attore.

La descrizione della dinamica fatta dall’attore è la stessa rilasciata dalle altre persone aggredite: due banditi di corporatura media, a volto coperto con una pronuncia vagamente campana. Si tratta di pendolari del crimine, pregiudicati campani che vengono in trasferta a Roma, rubando scooter parcheggiati, per compiere furti di oggetti preziosi.

Le zone più colpite sono quella di Salario Parioli, del quartiere Prati, la Balduina, ma anche l’Eur, Porta Pia e Monteverde. Gli orologi e i gioielli rubati, secondo gli investigatori, vengono subito rivenduti a Roma, da negozianti compiacenti pronti a pagare fino al 10 per cento del valore di ogni pezzo ai banditi. L’ attore, seppure traumatizzato dal recente accaduto, ha avuto la forza di appellarsi alle autorità affinché aumentino i controlli e garantiscano una maggiore sicurezza nella zona.

Clara Da Boit

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button