CronacaPrimo Piano

RAP replica alla notizia diffusa dalla LEGA su “RAP Interrompe la differenziata

Ecco la replica dell’Amministratore Rap Girolamo Caruso su quanto dichiarata dalla LEGA su interruzione della differenziata Stradale a Palermo

 

 

“Nessun stop della raccolta differenziata. Si tratta solo di un rallentamento dovuto alla Mercedes che ha ritirato alcuni mezzi utilizzati per lo svuotamento delle campane dedicati ad alcuni itinerari. Qualche mezzo ha avuto danni rilevanti, per la sicurezza, ed altri sono stati ritirati dalla società tedesca per adeguamenti immediati che sono stati eseguiti senza alcun preavviso. Non è stato possibile programmare una alternativa. Il management nel frattempo ha provveduto a fare d’urgenza gara per nolo a freddo di un mezzo e gara full service di due mezzi. Che già sono operativi”. Lo dicono dalla Rap la società che si occupa della raccolta dei rifiuti rispondendo agli esponenti della Lega che hanno accusato l’azienda di interrompere i servizi della raccolta differenziata. “Uno dei tre mezzi della Mercedes – aggiungono dalla Rap -i cosiddetti monooperatori è rientrato, un altro tornerà in servizio martedì. Sono già in corso attività per svuotare e  ripulire le postazioni del vetro. Domani saranno pure previsti azioni per ritirare su strada l’indifferenziato illecitamente abbandonato nell’area porta a porta, compreso gli abbandoni attorno alle campane. Anche sulle campane stradali sono in corso attività si recuperi che saranno ancorché potenziati da lunedì”. “Spiace dover constatare che al primo problema di Rap – dice l’amministratore unico Girolamo Caruso – (noi lavoriamo per strada, al servizio dei cittadini, 24 su 24, in qualunque situazione meteorologica) ci sia sempre qualcuno pronto a puntare il dito su di noi, prefigurando idee fantasiose ed innalzando vessilli di varia natura senza prima tentare di documentarsi e di capire”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button