Primo Piano

Racket, Ance Sicilia a fianco di Gregory Bongiorno

“Denunciare il racket delle estorsioni non dovrà più essere un atto di coraggio, ma un’azione normale per ogni imprenditore, così come è quello, ad esempio, di segnalare l’abuso di un amministratore pubblico o di un burocrate o di evidenziare le storture degli appalti, i ribassi anomali, la concorrenza sleale e l’alterazione del mercato da parte di mafiosi e riciclatori”.

Lo afferma Salvo Ferlito, presidente regionale di Ance Sicilia, commentando la denuncia del Presidente di Confindustria Trapani, Gregory Bongiorno.

“Accogliamo il suo appello – aggiunge Ferlito – a fare fronte comune contro pizzo e mafia, due flagelli che rendono difficilissimo fare impresa in Sicilia, e siamo al suo fianco affinché, appunto, il suo gesto diventi normalità per tutti noi, nella consapevolezza di non essere più soli nel momento della denuncia”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com