Arte e CulturaPrimo Piano

Presentata al Comune la rassegna “Estate in città- Happy Catania”

140 appuntamenti musicali, teatrali e di altro tipo, 97 laboratori per bambini e non solo. 15 mostre sono gli appuntamenti che si svolgeranno tutti nei luoghi storici di Catania per valorizzarne i contesti ed attrarre anche chi non li conosce. Si tratta di Palazzo Platamone,   del Museo Civico Castello Ursino, della Chiesa monumentale di San Nicolò l’Arena,di   Villa Bellini e di parco Gioeni, di piazza Università, del Teatro Massimo Bellini e della biblioteca Vincenzo Bellini

La ricca e variegata stagione culturale estiva “ Estate in città- Happy Catania” è stata presentata del   sindaco Enzo Bianco e degli assessori ai Saperi e alla Bellezza Condivisa Orazio Licandro e dello Sport Valentina Scialfa.

“ Sarà l’ estate – ha detto il sindaco- che avrà come protagonisti i Catanesi, perché dà nuovo impulso ai luoghi storici dove la gente vive e perché sono protagonisti i talenti della città come   gli attori, i musicisti e i creativi in genere che sono in grado di esprimere il meglio della nostra comunità”.

Erano presenti, tra gli altri, la presidente del Consiglio Comunale Francesca Raciti, il presidente della Commissione Cultura Salvatore Giuffrida, la consigliera Ersilia Saverino e i rappresentanti delle istituzioni che hanno svolto insieme al Comune un proficuo “ lavoro corale” come il Teatro Massimo Bellini con la soprintendente Rita Cinquegrana,  il teatro Stabile con il presidente Nino Milazzo e il direttore   Giuseppe Dipasquale, l’Istituto superiore di Studi Musicali Vincenzo Bellini con Erminia Di Mauro.

 “ E’ una rassegna imponente- ha detto Licandro- abbiamo esteso anche in nuovi siti la possibilità di godere degli appuntamenti,  anche per rafforzare il rapporto con la città. Ringraziamo    le altre istituzioni grazie alla cui collaborazione si potrà offrire un cartellone ricco che raggiunge qualsiasi fascia d’età e accontenta qualsiasi gusto”. Tra gli appuntamenti spiccano il rapper J Ax con Max Pezzali, Zanne Festival al   parco Gioeni, Mario Incudine con l’omaggio a Modugno. Ma non solo. Per “spingere “ alla lettura quanta più gente possibile, Catania   ospiterà una delle cinque serate finali del Campiello ed anche il festival della piccola e media editoria con la presenza di 100 editori italiani e vari ospiti internazionali Buk Fest approderà qui,, inserendo  la nostra città nel circuito delle città del libro. E ci sarà spazio anche al ricordo dei catanesi che ci hanno lasciato come Mariella Lo Giudice ed Enrico Escher.

“ E’ una rassegna – ha detto Bianco- organizzata con tanta buona volontà ma risorse minime, la stessa Regione non ha contribuito affatto, però pur nelle condizioni di disagio  Catania punta sulla Cultura anche per il itorno economico che può venire dal turismo”.

Ma Estate in Città è anche sport “ Abbiamo inserito appuntamenti sportivi di rilievo – ha detto la Scialfa – che avranno certamente il gradimento di molti, come l’ Euro Beach Soccer, le  finali dello   scudetto italiano di Beach Soccer e il Campionato italiano assoluto di Beach Volley” .

“ Insomma – ha concluso Bianco- t anti eventi culturali importanti per accompagnare piacevolmente l’estate di chi magari rimani in città o per chi viene a visitare Catania”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button