PoliticaPrimo Piano

Politica, Ficarra (UDC): “Amministrative autunnali nei comuni siciliani potenziale svolta”

Palermo, 26 giugno – Nel lasso temporale tra il 15 settembre e il 17 ottobre 2021, i siciliani torneranno alle urne in quarantadue comuni in occasione delle elezioni amministrative rinviate la scorsa primavera.

Una tornata elettorale slittata al prossimo autunno, in ragione dell’incedere della pandemia da Covid-19, nel corso della quale i cittadini stabiliranno  Sindaci e componenti del Consiglio comunale in vari centri dell’isola ripartiti tra le nove province.

 

Il vice segretario regionale dell’UDC Sicilia, Elio Ficarra, illustra il programma dello schieramento centrista in vista del ritorno al voto in Sicilia a partire da metà settembre.

 

Dopo l’incessante lavoro di aggregazione e tessitura, sociale e politica, svolto dagli esponenti del nostro partito sul territorio, l’appuntamento elettorale del prossimo autunno nei quarantadue comuni interessati rappresenta un momento di verifica ed al contempo una potenziale svolta per la nostra regione. L’UDC si presenterà con una lista unica, identificabile con il proprio simbolo, parte integrante della coalizione di centrodestra così’ come alle prossime elezioni amministrative in cui nascerà la Palermo del 2022. Una lista aperta a tutti coloro che si riconoscono nei principi moderati e democratici notoriamente alla  base  del nostro credo politico – afferma il consigliere comunale di Palermo in quota UDC -: profili riconducibili al mondo del volontariato, all’universo imprenditoriale ed alle relative associazioni di categoria, liberi professionisti, studenti, attivisti il cui impegno è unanimemente riconosciuto sul territorio, soggetti virtuosa espressione della società civile in ogni ambito. Chiunque sposi la voglia di riscatto e cambiamento a tutela del futuro della nostra terra, sognando una Sicilia rinnovata nello spirito e nelle dinamiche di interazione tra istituzioni e cittadini. 

Una regione bonificata, tutelata e valorizzata dalla classe politica al governo, in cui competenza, professionalità e criteri meritocratici fungano davvero da unici riferimenti significativi e dirimenti. 

L’operato di Sindaco e Consiglio comunale deve essere perfettamente conforme ad istanze ed esigenze palesate dagli elettori, al fine di garantire efficacia e concretezza nel trovare risposte e soluzioni a criticità ed emergenza quotidiane. Trasparenza e legalità, passione ed efficienza, pragmatismo e tempestività:sono questi i tratti caratterizzanti della squadra che stiamo strutturando con l’obiettivo di sradicare l’accezione negativa del concetto di politica che alberga ancora nel pensiero di molti cittadini sotto forma di pregiudizio. 

Retorica, esasperazioni burocratiche, scelte incomprensibili ed autoreferenziali, immobilismo causa di incuria e degrado, beghe di partito che troppo spesso zavorrano l’operato della pubblica amministrazione. Lo stato desolante in cui versa attualmente la città di Palermo, dopo il fallimento politico e la gestione disastrosa del governo di centrosinistra targato Orlando, è purtroppo tristemente esplicativo in tal senso. 

In qualità di vice coordinatore regionale dell’UDC Sicilia – conclude Ficarra – sono certo che gli esponenti del partito centrista dimostreranno  di avere in dote requisiti  idonei, sotto il profilo umano e politico, a guadagnarsi la fiducia dei cittadini nei comuni di pertinenza già nelle elezioni amministrative del prossimo autunno“.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button