Economia e Lavoro

Pmisicilia: “Tavolo di regia per lo sviluppo? Proposta senza senso”

Pmisicilia, associazione delle microimprese, ritiene del tutto non sensato il tavolo di regia lanciato da Confindustria Sicilia.

«Sembrerebbe esprimere la volontà di dirigere il traffico – afferma il presidente Marcello Candela – e magari di indirizzarlo, sostituendosi al potere istituzionale. Semmai si potrebbe ripristinare un tavolo istituzionale come il Crel (Consiglio regionale dell’economia e del lavoro) abrogato con un semplice comma, il numero 29, dell’articolo 56 della l.r. n. 6 del 3 maggio 2001».

L’associazione, comunque, chiede al presidente Crocetta di consultare tutti i rappresentanti di categoria per ascoltarne legittimamente le singole proposte: «Come giustamente ha rilevato la Cgil – sottolinea il comitato esecutivo di Pmisicilia – il luogo principe del confronto fra le parti deve essere la Regione e in quella sede siamo pronti a ribadire le nostre idee e i nostri progetti».

Un esempio è quello lanciato dall’associazione che prevede la destinazione di parte dei fondi europei per la definizione delle opere pubbliche rimaste a vario titolo incomplete; lavori, quindi, subito cantierabili e tali da rilanciare l’economia in maniera sostenibile su tutto il territorio regionale.

Comunicato stampa

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com