Economia e Lavoro

Pmisicilia: abolizione delle province favorirà le microimprese

Foto internet

«Finalmente, con l’abolizione delle province, c’è un governatore che mette in atto l’articolo 14 dello Statuto siciliano, documento che è stato approvato “solamente” 65 anni fa – afferma Marcello Candela, presidente di Pmisicilia – I liberi consorzi dei comuni sono strumenti certamente più credibili rispetto alla rigida organizzazione amministrativa delle province, proveniente da ordinamenti legislativi e normativi che oggi sono superati.

Una forma di aggregazione che nasce dal territorio, basandosi su interessi comuni, potrà sicuramente avvantaggiare le piccole e le micro imprese che proprio nel territorio sono diffuse e che da esso traggono linfa vitale per le loro attività economiche».

Secondo Umberto Terenghi, vicepresidente di Pmisicilia, «i liberi consorzi di comuni permetteranno un dialogo migliore tra istituzioni e micro imprese, favorendo lo sviluppo, a differenza di quanto avviene quando si avvantaggiano le grosse multinazionali».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button