CronacaPrimo Piano

Pino Apprendi è il Garante Comunale per i Diritti delle Persone Detenute della città di Palermo

Pino Apprendi è il Garante Comunale per i Diritti delle Persone Detenute della città di Palermo

 

Il Comitato Esistono i Diritti Transpartito è lieto di annunciare che il Garante Comunale per i Diritti delle Persone Detenute della città di Palermo è l’on. Pino Apprendi, uno dei fondatori del Comitato e fino a ieri copresidente.

L’iniziativa politica del Comitato, iniziata oltre 4 anni fa, ha portato all’approvazione del regolamento comunale per i diritti delle persone detenute, grazie all’impegno dei consiglieri comunali iscritti al Comitato, sia dentro che fuori il palazzo, con iniziative politiche democratiche e nonviolente.

“Ora finalmente abbiamo il Garante Comunale per i Diritti delle Persone Detenute nella persona di Pino Apprendi, – dice Gaetano D’amico –  al quale facciamo  gli auguri di buon lavoro insieme a tutti gli iscritti al Comitato Esistono i Diritti Transpartito.

La speranza degli ultimi è che Pino Apprendi sia l’essenza della stessa speranza, e che tutti noi siamo pronti a essere speranza piuttosto che avere speranza.”

Gaetano D’Amico, copresidente del Comitato Esistono i Diritti Transpartito, esprime la propria soddisfazione per il raggiungimento di questo importante traguardo, e rinnova l’impegno del Comitato a favore dei diritti delle persone detenute e della tutela della loro dignità umana.

“Il Comitato Esistono i Diritti Transpartito – conclude D’Amico – continuerà a lavorare per promuovere una cultura dei diritti e della nonviolenza, e a sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi delle persone detenute, in particolare per quanto riguarda le condizioni di vita in carcere e la loro reinserzione nella società.”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com