Primo Piano

Percolato di Bellolampo stoccato al depuratore Ciachea di Carini

La discarica di Bellolampo

Una parte del percolato della discarica di Bellolampo sarà conferito d’urgenza presso l’impianto di depurazione di contrada Ciachea a Carini gestito dal Consorzio Asi – gestione Irsap. Lo prevede l’ordinanza firmata oggi dal Presidente della Provincia Giovanni Avanti . Un intervento d’urgenza, che sarà attivato già questo pomeriggio, su richiesta del dipartimento regionale acque e rifiuti, in seguito all’allerta meteo della Protezione civile sull’intensa perturbazione che interesserà la Sicilia a partire da stasera, ed anche in concomitanza con lo sciopero della società di traghetti Caronte che renderà impossibile il trasferimento del percolato nell’impianto di Gioia Tauro in Calabria, attualmente utilizzato per lo smaltimento del percolato.

Il percolato sarà dunque stoccato nella vasca di equalizzazione dell’impianto di depurazione in cemento armato di contrada Ciachea a Carini, che presenta una capacità di circa 1500 metri cubi, già utilizzata in passato per il deposito preliminare del percolato. L’intervento, autorizzato in via d’urgenza e temporanea dal Presidente Avanti, sarà eseguito dai mezzi dell’Amia e proseguirà fino a quando permarranno le condizioni di emergenza.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button