Spazio Libero

Pensieri&Parole, “5 a 2”

Si 5 a 2, ma non è il risultato di una partita di calcio, magari che veda il Palermo calcio vincere una partita del campionato, o magari una partita della Coppa Italia, o ancora meglio una partita delle Coppe Europee, no purtroppo. Il 5 a 2 è il risultato delle ultime elezioni regionali che hanno visto prevalere il centro-sinistra sul centro-destra, l’unica differenza rispetto alle precedenti pari regionali è il cambio di bandiera in due regioni, il centro destra strappa la Liguria al centro-sinistra ed il centro sinistra strappa la Campania al centro destra, quindi uno a uno e palla al centro, come si direbbe calcisticamente.

Ma dai proclami dei vari rappresentanti dei partiti, tutti hanno vinto e nessuno ha perso. BO? Siamo al solito, non perde mai nessuno, ognuno con le sue analisi e con i suoi dati per avvalorare le sue tesi per proclamarsi vincitore.

Ma è questa la realtà? O come al solito ci pigliano per i fondelli? Naturalmente non c’è dubbio ci provano per l’ennesima volta a prenderci per il ciulo. Ma veramente i nostri politici sono convinti che il popolo italico è davvero così stupido? Beh qualche dubbio sulla stupidità degli elettori in effetti da un po’ di tempo mi balena in testa, ma voglio essere magnanimo “NON CI CREDO“. Gli italiani sono un popolo molto, ma molto più intelligente dei politici che oggi ci rappresentano, questi nuovi politici mi sembrano più che mai dei dilettanti allo sbaraglio, che stanno tirando troppo la corda, attenzione signori politici che tirando tirando prima o dopo la corda si spezza. Si è vero gli italici sono un popolo mite ma mai dire mai, la situazione economica è la più disastrata dal dopoguerra ad oggi e ogni famiglia non c’è la fa più a tirare la cinghia. Il malcontento serpeggia, la gente è esasperata, non crede più nell’uomo del miracolo.

Un grido d’allarme, che sembra non essere ascoltato, è la bassa affluenza alle urne, mai il dato è stato così basso, e nessuno dico nessuno dei politici intervistati sembra accennare a questo dato primario, il popolo del non voto è la maggioranza degli italiani, se queste persone votassero compatti gli attuali partiti e quindi gli attuali politicanti SE NE ANDREBBERO A CASA. Non è questa un’ipotesi amena ma invito i signori politici a riflettere e a fare quelle riforme che riportino serenità nelle famiglie, che si porti l’economia a riesplodere affinché i consumi aumentino, che si trovi lavoro a chi non c’è l’ha, che i nostri giovani trovino un lavoro degno di questo nome e non siano più costretti ad emigrare. Un invito, si deve partire dal basso, i poteri forti vanno combattuti e non aiutati, infatti non capisco l’attuale speculazione mondiale, mi chiedo a chi giova? Perché questi signori, se tali si possano chiamare, speculano sulla pelle della povera gente, i poveri sempre più poveri e i pochi ricchi sempre più ricchi!

Diamoci una scossa, diamo l’esempio, rimbocchiamoci le maniche affinché il mondo sia migliore, UTOPIA? Vi chiederete cari lettori? NO, io ci credo anche se un po’ avanti con l’età, credo nella determinazione dei nostri giovani, forza giovani datevi da fare mandate a casa questa classe politica insensibile alle grida di disperazione del popolo. Ammettete, signori politici, per una buona volta che l’attuale politica ha perso, bisogna scrollarsi di dosso questa apatia questo modo di vivere sul tirare a campá. Abbiamo bisogno di certezze, cominciate con l’ammettere che in queste elezioni avete perso, cercate di recuperare credibilità alla politica e fate le riforme che portino il paese e sopratutto gli italiani a vivere meglio.

Il tempo delle vacche magre deve finire, se c’è bisogno di dire no a certe politiche che affamano il popolo FATELO, lasciate perdere quei politicanti, anche non italici, che gridano al rigore e quei poteri forti che fanno solo i propri interessi e non quelli della collettività, c’è la potete fare, se non farete così il popolo questa volta vi punirà, magari votando per quei movimenti nati dal basso e se anche loro appaiono agli occhi degli elettori spaesati e dilettanti, il ragionamento sarà, abbiamo provato i partiti tradizionali adesso vediamo cosa sono in grado di fare quest’altri.

ATTENZIONE GENTE RIFLETTERE PRIMA DI AGIRE, IL TEMPO PASSA IN FRETTA ED IL PERSO NON SI PUÒ PIÙ RECUPERARE.

Car@Pippo 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: