Primo Piano

Pedofilia, la colpa è dei bambini

“La pedofilia posso capirla, l’omossesualità non lo so”,queste sono le parole che ha usato Don Gino Flaim, collaboratore pastorale della chiesa di San Giuseppe e Pio X a Trento, intervistato dalla giornalista “L’aria che tira”, aggiungendo “Sono i bambini che cercano affetto perché non l’hanno in casa e magari se trovano qualche prete può anche cedere. E lo capisco.” L’esclamazioni di Don Gino Flaim sono forti e arrivano dopo le pubbliche scuse che il Papa ha rivolto ai fedeli e soprattutto a tutte le vittime di pedofilia da parte dei preti, all’ incontro mondiale delle famiglie, “mi vergogno profondamente, Dio piange”.

L’arcivescovato ha prontamente mantenuto le distanze dalle parole di don Gino, aggiungendo che,  “non rappresentano in alcun modo il pensiero dell’arcidiocesi di Trento e di tutta la comunità ecclesiale”.

Don Gino ha anche affermato che l’omossesualità è una patologia che crea nell’individuo che ne soffre una sorta di alienazione verso la comunità che lo circonda.

La diocesi di Trento oltre a dissociarsi gli ha revocato gli incarichi e “la facoltà di predicazione”.

Quali azioni metterà in campo papa Francesco? Un’altro duro colpo alla chiesa.

Gabriele Macaluso

Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: