EnogastronomiaPrimo Piano

PASTA ALLA CARBONARA

 

A cura di Francesca Paola Quartararo

 RICETTE DA “ZONA ROSSA” è una rubrica culinaria a cura della nostra amica Francesca Paola appassionata di cucina che ci delizierà con dieci appuntamenti settimanali di ricette realizzate durante il periodo del lock-down.

INGREDIENTI: (PER 4 PERSONE)

350 gr di pasta rigatoni e/o spaghetti (a vostra scelta)

30 gr di pecorino e/o grano padano

200 gr di guanciale

6 tuorli

1 uovo intero

Sale

Pepe nero

PREPARAZIONE:

Prendere una padella antiaderente e versare un filo d’olio ed i pezzetti di guanciale e fare rosolare per almeno 20 minuti a fiamma bassa.

Contemporaneamente prendere una pentola fare bollire l’acqua con il sale e preparare la pasta.

Versare in una ciotola media i tuorli aggiungete parte del pecorino e/o grana (a vostra scelta) e insaporire con pepe nero ed amalgamare il tutto con una frusta a mano. Piano piano aggiungere un paio di cucchiai di acqua di cottura per diluire il composto e mescolate.

A questo punto, spegnere la padella contente il guanciale già giunto a cottura e tenerlo da parte.

Scolare la pasta al dente direttamente nella padella con il guanciale e saltatela per almeno 2/3 minuti per insaporirla.

Togliere la padella dal fuoco e versare il composto di uova nella pasta e mescolare per amalgamare il composto aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura per renderla più cremosa.

A questo punto, servire la pasta alla carbonara insaporendo con la restante di pecorino e/o grana rimasto e il pepe nero macinato al momento.

BUON APPETITO!

CONSIGLI: Per ottenere una buona cremosità della pasta aggiungete semplicemente acqua di cottura mai la panna.

Inoltre l’acqua di cottura permette di evitare l’effetto “frittata” e rende il piatto più gustoso. Infine, in alternativa al guanciale si può utilizzare anche la pancetta.

Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. ore 23.00 - 24.00 cell della madre incustroditi ed effrazioni petronillidalla cucina ( io sono testimone) ha detto:

    ottima e abbondante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button