PoliticaPrimo Piano

Partono i lavoro dell’A19: pronta in 90 giorni

La trazzera dei 5 stelle era necessaria, non tanto per riunire la Sicilia, per accorciare i tempi di percorrenza, ma per far svegliare Crocetta e far partire i lavori dell’A19. E’ passato quasi un anno e ancora si parlava di appalti, gare e studi idrogeologici, è passata poco più di una settimana dall’inaugurazione della trazzera dei grillini e dai commenti soddisfatti dei siciliani ed ecco che Rosario si affretta a poggiare la prima pietra e dare il via ai lavori e in meno di tre mesi tutto sarà bello e pronto.
Così alla stampa ha annunciato: “Il percorso amministrativo è stato completato, lo studio del territorio è stato fatto, le gare sono state aggiudicate. Alla fine ce l’abbiamo fatta, il cantiere parte oggi, si parte in modo definitivo col progetto di collegamento della A19 in modo sicuro in modo, per garantire ai siciliani una percorribilità senza rischi”.  Oggi l’Anas consegnerà i lavori per la realizzazione della bretella. “I tempi previsti per il completamento del percorso alternativo sono previsti in circa 90 giorni a partire da oggi” assicura il presidente della Regione, e poi, alle provocazioni sulla strada asfaltata dal movimento di Grillo risponde:  “Si tratta di fai da te, noi dobbiamo rispettare le leggi. Si costruiscono cose  dove si compromette la vita dei cittadini. Non si può buttare un po’ di terra e di asfalto e andare avanti, questo non può avvenire per le condizioni di mancata sicurezza della zona. Abbiamo l’obbligo di considerare la prospettiva strutturale della A19″.
Quindi, bando al fai da te dei grillini, e spazio alla sicurezza, ribadisce Crocetta:”Dobbiamo pensare ad una struttura che regga nel tempo. E’ una risposta non demagogica non populista, seria e strutturale e che risolve il problema in maniera definitiva”. Crocetta ha poi ringraziato “il ministro Delrio, la protezione civile nazionale e regionale, l’Anas, l’assessorato al Territorio e alle Infrastrutture che insieme hanno collaborato in questi mesi, preso visione del territorio, considerarne gli aspetti critici” Crocetta ha ringraziato “il ministro Delrio, la Protezione Civile, l’Anas l’assessorato alle Infrastrutture”, che “hanno collaborato insieme per verificare quali fossero gli aspetti critici e morfologici del territorio, in una zona interessata fortemente da fenomeni franosi”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: