Primo PianoSport

Pallanuoto, Serie A2: il Telimar non si ferma più. Vittoria nel derby contro Catania 9-6

1916097_691483674327176_3303310768607493735_n

Il Telimar sembra aver trovato continuità di risultato: sabato pomeriggio nell’impegno casalingo contro la Nuoto Catania ha ottenuto un importante vittoria per 9-6.

I padroni di casa iniziano subito forte e passano subito in vantaggio con il suo bomber Lo Cascio. Immediato il raddoppio con Giliberti allo scadere dell’azione. La Nuoto Catania, però, non accusa il colpo e accorcia le distanze con Parisi. Il sette dell’Addaura risponde subito con il capitano Di Patti che segna il goal del 3-1 s. Prima della pausa gli etnei si riescono a portare in parità grazie a una doppietta di Massa

Il secondo parziale viene giocato ad alta intensità alla fine è il Telimar a segnare grazie a  D’Aleo. Nel terzo parziale è di nuovo D’Aleo che di rimpallo segna la rete del 5-3. La Nuoto Catania non si arrende e reagisce: prima accorcia le distanze in superiorità con Torrisi poi pareggia 5-5 con Parisi su uomo in più.

L’ultimo quarto di gioco il Telimar fa valere la sua forza e si riporta subito in avanti con Galioto . I catanesi, però, non fanno mancare la loro risposta con Torrisi che in controfuga beffa Serrentino sin qui, per il 6-6. Il match sembra destinato al pareggio, ma Galioto con una doppietta segna l’allungo decisivo per la squadra palermitana. Nel finale a mettere la parola fine al match è Calabrese per il definitivo 9-6.

Si tratta della quinta vittoria consecutiva per il Team dell’Addaura che si porta a 23 punti salendo al terzo posto in classifica.

 

Soddisfazione da parte del Presidente, Marcello Giliberti: “Continua la nostra striscia positiva con questa quinta vittoria consecutiva, meritatissima contro una Nuoto Catania ben strutturata e ben messa in acqua dal bravo Peppe Dato. Complimenti all’intera squadra che ha mostrato una fase difensiva eccellente ed alla fine anche in attacco si è espressa bene, volendo a tutti i costi questo risultato che ci sta tutto. Alla fine abbiamo infatti mostrato una migliore resistenza mentale e fisica allo stress, disputando un eccellente quarto tempo. Una lode fra tutti al nostro bravo giovane tecnico Ivano Quartuccio che ha impostato la partita in maniera perfetta. Ora siamo a 23 punti, inaspettatamente terzi in classifica ad un solo punto dalla seconda e partiremo per Salerno per affrontare l’Arechi a viso aperto senza avere nulla da perdere. Proseguiremo questo Campionato con grande serenità con questa nostra rosa validissima,  eccellente mix di giocatori esperti e performanti giovani, che avranno così  modo di crescere in maniera importante.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: