Primo PianoSalute e Benessere

Palestre e piscine ancora chiuse, Gelarda e Luparello (Lega): «Il 60% rischia di non riaprire»

PALERMO – “La proroga delle chiusure di palestre e piscine aggrava lo stato di grande sofferenza di un’altra categoria dimenticata. Lo studio dell’associazione Nazionale Impianti Fitness & Sport Sicilia (Anif) dice che il 60% rischia di non riaprire più, numeri che possono solo di crescere con il passare dei giorni”.

“Le ripercussioni sono gravi anche e soprattutto in termini di occupazione giovanile. Il grido di disperazione da parte del settore si sente, ma fino ad ora è caduto nel vuoto. Sabato in piazza del Parlamento alle 11 a Palermo, così come in molte altre città d’Italia, il Cism (comitato Italiano scienze motorie) scenderà in piazza”.

“Noi ci saremo, saremo al loro fianco per manifestare contro una gestione superficiale e disattenta. Hanno riempito pagine di giornale vantando bonus e ristori inesistenti o insufficienti, togliendo tempo a programmazioni serie e concrete” dichiarano il capogruppo della Lega a Palermo Igor Gelarda e la coordinatrice provinciale della Lega Giovani Elisabetta Luparello

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. vogliono uccidere vicchy con la molestia del sonno prplungata...perchè non vuole raccomandare corrotti..1 notte ieri a notti alterne ha detto:

    sempre ovunque super…

  2. giacy bocca di fogna e maullixio e simule industria 58/cincillà cicogne e capinere a molestare.. ha detto:

    nessuno dei suddetti ancora aperti…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button