Palermo, Zamparini: “Dichiarazioni su Gilardino? Solo speculazioni. Tra me e Alberto c’è stima. Salvezza e poi lascio”

Il Presidente del Palermo, Maurizio Zamparini è tornato a parlare di Gilardino dopo che ieri  si è scatenato un polverone su delle dichiarazioni rilasciate da parte del patron rosa a “Il Resto del Carlino”. “Gilardino è un fuoriclasse da area di rigore, ma questa squadra in area ci arriva pocchissimo. E’ un gran giocatore, ma Palermo non è la piazza ideale per lui” queste sono le parole finite al centro della polemica, ma non è tardata a arrivare la risposta da parte del vulcanico presidente.

“Se qualcuno punta a costruire a tavolino qualche polemica fra me e Gilardino sbaglia di grosso – dichiara Zamparini al Giornale di Sicilia -. Ci siamo anche parlati di recente, a Roma. Siamo stati un po’  in disparte, io gli ho ribadito la stima che nutro per lui. Alberto mi ha espresso la volontà di continuare a far bene qui, al nostro fianco. Penso che prima della fine del campionato possa fare almeno altri quattro gol e mi auguro che la nazionale pensi davvero a lui per un posto in vista dei prossimi europei”

“Mi sembrano frasi esemplari per chiarezza e linearità, ovviamente pro Gilardino. Se qualcuno distorce il pensiero o ci specula su alla mia età posso anche fregarmene. Solo una cattiva volontà d’interpretazione e può far credere ciò che non è. Fortunatamente ho davanti gli ultimi tre mesi da presidente del Palermo, punto alla salvezza e a passare la mano. Ho ricevuto tante offerte da possibili acquirenti”.

“Alberto sta facendo un grosso campionato, considerato che la nostra squadra arriva poche volte in area. E’ il nostro capocannoniere e i numeri non si discutono – continua Zamparini -. Non è lui che sta stretto al Palermo, ma il contrario. Alberto potrebbe ambire a giocare in una squadra con grandi obiettivi, dove farebbe meno fatica e gli arriverebbero più palloni giocabili in area. Naturalmente non è un giovanotto che può correre per settanta, ottanta metri e percorrere tutto il campo per far gol. Le sue caratteristiche le conosciamo tutti e adesso ha ritrovato un allenatore intelligente che lo saprà impiegare nel migliore dei modi, come ha già fatto nella prima parte della sua stagione”

Exit mobile version