Primo PianoSport

Palermo troppo distratto: il Milan si impone 3 a 2

Il Palermo non riesce a fare il colpaccio per il secondo anno consecutivo nella Scala del Calcio, i rosa crollano davanti ai colpi di Bacca. Il Milan inizia subito bene, dopo 4 minuti Luiz Adriano se ne va sulla sinistra e mette in mezzo per Bacca, ma l’attaccante viene anticipato da Struna che rischia l’autogol, Sorrentino la riesce a deviare in corner. I rossoneri al ventesimo trovano il vantaggio: il giovane Calabria dalla destra mette in mezzo un pallone velenoso che viene controllato da Bonaventura, il quale serve di tacco Bacca che con un colpo da biliardo di esterno destro la mette sotto l’incrocio. Il Palermo sembra accusare il colpo, ma alla prima occasione utile riesce a trovare il pareggio: angolo di Quaison che trova il suo compagno di nazionale Hiljemark, bravo a anticipare Diego Lopez e insaccare di testa.

Nonostante il pareggio subito, i rossoneri dopo un minuto sfiorano il goal con Luiz Adriano, bravo a resistere al pressing della difesa rosa e a concludere verso la porta di Sorrentino, che respinge di piede. La squadra di Mihajlovic a cinque minuti dalla fine del primo tempo ritrova il vantaggio: punizione perfetta di Bonaventura, che di destro la piazza alla destra dell’incolpevole Sorrentino. La ripresa si apre ancora con il Milan in avanti: il solito Bacca, servito dall’ottimo terzino destro Calabria prova il tiro che finisce sull’esterno della rete. Al 55’ il giovane Djurdjevic è costretto a uscire per un problema alla caviglia, lasciando spazio a Gilardino. Proprio l’entrata dell’ex viola sembra dar coraggio al Palermo che si rende pericoloso prima con Quaison e dopo con Vazquez, ma le loro conclusioni non creano problemi al portiere rossonero.  Al 72’ arriva il pareggio rosa: bellissima azione condotta dal trio Vazquez-Gilardino-Hiljemark, proprio quest’ultimo viene servito splendidamente da Gilardino e batte Diego Lopez.

Per lo svedese si tratta della prima doppietta nel campionato italiano. Il pareggio dura poco, il Milan ritrova il vantaggio nuovamente con Bacca che servito da Kucka riesce a anticipare Gonzalez e a battere di testa Sorrentino. Il Palermo non ci sta e cerca subito il pareggio: il solito Hiljemark combina con Trajkovski e conclude verso la porta, ma trova un prontissimo Diego Lopez che respinge di pugni. Un minuto dopo a provarci è il Mudo Vazquez che con un tiro velenoso da 25 metri sfiora il palo alla sinistra di Diego Lopez. Il Palermo non ha più la forza di provare a pareggiare la partita che il Milan riesce a controllare fino al triplice fischio finale. Prima sconfitta per la squadra di Iachini, rimane il rimpianto per i troppi errori commessi in fase difensiva senza i quali probabilmente si sarebbe potuto portare a casa almeno un punto. Adesso testa a mercoledì, quando al Barbera arriverà il Sassuolo di Di Francesco.

 

INTERVISTE:

Iachini: “Non siamo stati abbastanza attenti. Abbiamo concesso poco al Milan, dovevamo essere più precisi nelle verticalizzazioni e nei tempi dello smarcamento. Con maggiore attenzione potevamo portare a casa il risultato. Centrocampisti goleador? Ci lavoro ogni settimana. Nelle mie squadre ritengo fondamentale l’inserimento dei centrocampisti. Siamo un gruppo di giovani e dobbiamo ancora crescere, speriamo di farlo nel più breve tempo possibile”. Infine sull’espulsione: “Mi dispiace. Con l’arbitro non ci siamo capiti, volevo semplici chiarimenti su alcuni episodi”.

Sorrentino: “Sapevamo di affrontare un Milan in forma. Abbiamo commesso delle ingenuità abbiamo pagato caro. Hiljemark? È un giocatore forte, ancora non ha espresso tutte le sue qualità. Ha un futuro assicurato. Bacca? Un fuoriclasse”.

Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: