CronacaPrimo Piano

Palermo, scuola abbandonata in via Mura di San Vito. La denuncia di Ottavio Zacco

Una Scuola elementare bellissima in via Mura di San Vito, chiusa dalla precedente amministrazione per una banale infiltrazione di acqua e perché bisognava potare un grande albero nel cortile interno della scuola. 

Bambini del quartiere Capo, costretti a spostarsi con un autobus AMAT c/o il plesso Valverde, nella totale indifferenza di chi amministrava.

Successivamente, la scuola è stata abbandonata, quello che doveva essere un semplice intervento di manutenzione ordinaria, si è trasformato in un intervento di manutenzione straordinaria, nel frattempo, non si capisce più se interessa riaprire la scuola o cambiare la destinazione d’uso.

Nel 2013 viene occupata da alcuni alcolizzati, palermitani e romeni, il 24 maggio Ottavio Zacco, presidente della prima Circoscrizione, invia una nota alla Polizia Municipale, agli Assessori alla Scuola, al Patrimonio e alla Città Storica, comunicando dell’occupazione non di senza casa, ma di alcolizzati aggressivi e di numerosissimi cani, evidenziando che la scuola è chiusa perché pericolante.

“Nessuno tiene in considerazione la mia mail – dichiara Zacco – ed il 25 maggio avviene un tentativo di omicidio all’interno della Scuola, la Procura pone sotto sequestro la scuola, ma viene sigillato solo un ingresso, concedendo l’occupazione ad una sola persona nel magazzino comunale sotto la scuola, con un ingresso che da nel cortile della scuola e quindi anche alla scuola, da un ingresso interno”.

“Arrivano numerose segnalazioni da parte di cittadini che abitano nelle vicinanze – continua Zacco – che lamentano la presenza di numerosi cani dentro la scuola che abbaiano giorno e notte, e la presenza di numerosi ratti e pulci che provengono dalla scuola”.

Nell’ottobre 2014 Zacco sollecitava lo sgombero dei cani all’interno della scuola, del cortile della stessa e dal magazzino comunale, la disinfestazione e derattizzazione dell’area e la chiusura di tutti gli accessi, ma nulla è variato, al punto che  il 21 Gennaio Zacco ha scritto alla Procura della Repubblica, chiedendo di intervenire per ripristinare le condizioni igienico sanitarie di tutta la zona, precarie a seguito della Scuola abbandonata.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: