Primo Piano

Palermo, romeno confessa crimini e si converte

Il protagonista di questa storia è Andrei Traian Agape, un romeno in carcere arrestato a fine 2012 perché accusato di frode, ricettazione e clonazione di carte di credito per migliaia di euro.

La sua base operativa era a Palermo, ma aveva ramificazioni anche all’estero. In questi mesi in cella si converte, confessa ai magistrati tutti i crimini commessi e diventa monaco ortodosso.

Ecco la sua motivazione di questa scelta radicale: “È stato un periodo ormai superato della mia vita – ha spiegato ai magistrati – ed ora voglio rimediare, cambiare vita”.

I giudici gli hanno creduto, ma hanno preferito comunque cautelarsi, concedendogli momentaneamente gli arresti domiciliari.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button