CulturaPrimo Piano

Palermo, Riga e Vienna insieme in nome di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e sua moglie Alexandra. Coordina il progetto l’Accademia di Belle arti di Palermo

(di redazione) Tre città europee insieme in nome di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore del celebre romanzo il Gattopardo, e di sua moglie Alexandra Wolff Stomersee.

Si chiama PA.RI.VI, che sta per Palermo, Riga e Vienna, il progetto comune di rilievo istituzionale  inserito nel programma di Palermo Capitale della Cultura 2018 e realizzato d’intesa con l’Ambasciata della Lettonia in Italia, l’Art Academy of Latvia (Riga), la Sigmund Freud University (Vienna).

Una iniziativa articolata in più momenti e in più luoghi. Si concluderanno domani 15 marzo nei laboratori dell’Accademia di Belle Arti ai Cantieri Culturali alla Zisa i due workshop, uno di pittura e l’altro di information design, che vedono impegnati 38 studenti tra italiani, austriaci e lettoni.

I lavori dei partecipanti saranno esposti venerdì 16 marzo a Palazzo Fernandez, sede dell’Accademia di Belle Arti. La mostra sarà inaugurata alle 12.10 al termine di una conferenza dedicata ad ‘Alexandra Wolff Stomersee/Joint cultural heritage of Italy, Latvia, Vienna/Psicoanalisi e Femminismo nell’età di Freud’ che inizierà alle 9.30.

“Il progetto congiunto – spiega Maia Mancuso, coordintarice del progetto e docente di elementi di Architettura urbanistica e delegato Erasmus e relazioni internazionali – ruota intorno ai rapporti tra le tre città di Palermo, Riga e Vienna, in relazione alla storia di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore del Gattopardo e di sua moglie Alexandra Wolff Stomersee, la cui storia personale e professionale è al centro della comune riflessione operativa”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: