Arte e CulturaPrimo Piano

Palermo, quartiere ZEN: torna Zen Book Festival

Zen Book Festival – seconda edizione –  dal 23 al 26 settembre 2021

 

giardino di via Primo Carnera, biblioteca Giufà, associazione Zen Insieme nel quartiere Zen di Palermo

 

Ripartire dalla lettura, dai bambini e dalle bambine e dai ragazzi e dalle ragazze, per provare ad accorciare le distanze tra il centro e le periferie e combattere la diseguaglianza sociale. È questa per il secondo anno la scommessa dello “Zen Book Festival” che si svolgerà dal 23 al 26 settembre in alcuni luoghi simbolo di rinascita del quartiere Zen di Palermo. Una seconda edizione, realizzata grazie ai fondi dell’8 per mille della chiesa Valdese, che cerca di approfondire l’universo della lettura e della letteratura dedicata ai giovanissimi a Palermo e non solo e che per quattro giorni trasforma lo Zen in un luogo di opportunità per tutta la città, a partire dai più piccoli e dai giovani.

Letture ad alta voce, laboratori, dibattiti e spettacoli per tutti e tutte, con il coinvolgimento di alcune personalità da tempo impegnate a vario titolo nella promozione della letteratura per bambini e ragazzi come Antonella Agnoli, Alice Bigli e Bruno Tognolini.

“Puntiamo sull’educazione della lettura come strumento che raggiunge più obiettivi contestualmente. Aiuta a contrastare la povertà educativa nella prima infanzia, crea occasioni di socialità in un luogo in cui scarseggiano e riporta lo Zen al centro di un dibattito che è appunto quello attorno alla lettura. Lo Zen da luogo del disagio diventa un cantiere di proposte per superarlo. Il Festival è un ulteriore occasione per abbattere i pregiudizi che ancora esistono verso il quartiere e che noi con il nostro lavoro quotidiano sul territorio combattiamo con forza”, dice Mariangela Di Gangi, presidente dell’associazione Zen Insieme e direttrice della biblioteca Giufà, l’unica dedicata nel quartiere ai bambini e ai ragazzi con i suoi 8mila testi e uno dei luoghi dove si svolgeranno alcuni appuntamenti del Festival.

Si comincia giovedì 23 settembre alle 16 nel giardino di via Primo Carnera con Bruno Tognolini che incontra i bambini di Palermo. Alle 17, invece, si entra nel vivo del dibattito sulla lettura dedicata all’infanzia in città con il convegno “Una città che legge, legge la città. L’educazione alla lettura come strumento di crescita collettiva” a cui parteciperà anche il sindaco Leoluca Orlando. 

Venerdì 24, dopo una mattina all’istituto comprensivo dello Zen Leonardo Sciascia con Bruno Tognolini, sarà una giornata di laboratori e letture sia negli spazi della biblioteca Giufà che nella sede dell’associazione Zen Insieme.

Sabato 25 settembre ancora spazio per i bambini da zero a dieci anni e un laboratorio di lettura per gli adolescenti, guidato da Alice Bigli. La giornata di domenica 26 settembre, invece, dopo una mattinata e un pomeriggio di letture e laboratori, si concluderà con lo spettacolo “(Comu veni) Ferrazzano”,  ispirato all’opera di Giuseppe Pitrè di e con Giuseppe Provinzano.

Ingresso libero  

Per informazioni sul programma e prenotazioni: 366 9801654

 

Biografie

 

Antonella Agnoli, per alcuni anni responsabile della Biblioteca di Spinea (Ve), ha svolto come libera professionista il ruolo di consulente per la realizzazione di biblioteche di nuova concezione in diverse regioni, collaborando con bibliotecari, architetti, amministratori. Già assessore alla cultura, creatività, valorizzazione del patrimonio culturale del Comune di Lecce, ex membro del Consiglio Superiore dei Beni Culturali e Paesaggistici del Mibact, ha fatto parte del Cda dell’Istituzione biblioteche del Comune di Bologna.

Alice Bigli, nel 2008 progetta e organizza il festival Mare di libri, Festival dei Ragazzi che leggono, primo e unico festival di letteratura sul territorio nazionale rivolto a un pubblico adolescente. Progetta e conduce gare di lettura e laboratori soprattutto per le scuole di città italiane lavorando con oltre cento classi l’anno. È relatrice di numerosi incontri, corsi e convegni di formazione sui temi della pedagogia della lettura, della letteratura per ragazzi e dell’editoria. In particolare si occupa di formazione e aggiornamento per insegnanti, bibliotecari, librai e genitori.

Bruno Tognolini è ormai da trent’anni scrittore “per bambini e per i loro grandi”. Ha scritto poesie, romanzi e racconti, programmi televisivi (Albero Azzurro, Melevisione) e molto altro. È premio Andersen nel 2007 e nel 2011. Il suo romanzo “Il giardino dei musi eterni” è Libro dell’Anno a Fahrenheit Radio Tre, finalista Premio Strega Ragazzi e vincitore del Premio LiBeR 2017.

 

IL PROGRAMMA

 

GIOVEDI 23 SETTEMBRE

 

ore 16-Giardino di via Primo Carnera

Bruno Tognolini incontra i bambini e le bambine della città

 

ore 17-Convegno inaugurale nella biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Una città che legge, legge la città. L’educazione alla lettura come strumento di crescita collettiva”

“Prologo corto in rima e racconto”, benvenuto a cura di Bruno Tognolini

Saluti e introduzione: Mariangela Di Gangi, direttrice della Biblioteca Giufà.

Intervengono: Maria Romana Tetamo (Biblioteca Giufà), Antonella Agnoli (Aib), Leoluca Orlando (sindaco di Palermo), Maria Greco (Cepell), referenti delle Biblioteche per l’infanzia e l’adolescenza del Comune di Palermo. A seguire dibattito

 

ore 19,30-Giardino di via Primo Carnera

Aperitivo in giardino (a cura di Cotti in fragranza)

I ragazzi e le ragazze del Laboratorio Zen Insieme raccontano la Biblioteca Giufà

 

 

VENERDI 24 SETTEMBRE

 

ore 9,30-Istituto comprensivo Leonardo Sciascia dello Zen

Bruno Tognolini incontra i bambini e le bambine della primaria

 

ore 11-Atrio Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Azzurra” (Babele edizioni), lettura ad alta voce e laboratorio sull’allattamento materno come diritto da salvaguardare, a cura del gruppo di sostegno alla pari dell’associazione “L’arte di crescere” (per genitori, bambine e bambini 0-5 anni)

ore 16-Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Rime e filastrocche”, laboratorio con Bruno Tognolini (da 6 a 10 anni)

 

ore 17-Associazione Zen Insieme (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Storie di Gomma”, letture e laboratorio creativo (da 6 a 10 anni)

 

ore 17,30-Atrio Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Rime Buie”, laboratorio con Bruno Tognolini (da 12 anni)

 

SABATO 25 SETTEMBRE

 

ore 10,30-Atrio Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Il Puntino” (Splen edizioni), lettura e laboratorio a cura di Casa officina (da 6 a 10 anni)

 

ore 10,30-Giardino di via Primo Carnera

“Letture in giardino”, letture ad alta voce a cura di Giufà (da zero a 3 anni)

 

ore 16-Giardino di Via Primo Carnera

“Zirco Lab”, laboratorio di Circo Sociale a cura di Circ’Opificio (da 4 a 10 anni)

 

ore 16-Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

Laboratorio con gruppi di lettura per adolescenti con Alice Bigli

(da 10 anni in su)

 

DOMENICA 26 SETTEMBRE

 

ore 10,30-Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Allenatori di lettura. Percorsi di formazione sui gruppi di lettura con preadolescenti e adolescenti”, a cura di Alice Bigli per insegnanti, educatori, educatrici, bibliotecari e bibliotecarie (È necessario prenotare inviando una mail a biblioteca@zeninsieme.it)

 

ore 10,30-Giardino di via Primo Carnera

“Letture ad alta voce”, a cura di Nati Per Leggere (da 0 a 5 anni)

 

ore 10,30-Atrio Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

Oliver e il galeone dei pirati (Glifo edizioni), lettura ad alta voce e laboratorio

(da 6 a 10 anni)

 

ore 17-Atrio Biblioteca “Giufà” (via Fausto Coppi, padiglione 18)

“Letture ad alta voce”, a cura di Giufà (da 3 a 10 anni)

 

ore 17-Giardino di Via Primo Carnera

“(Comu veni) Ferrazzano”, spettacolo ispirato all’opera di Giuseppe Pitrè di e con Giuseppe Provinzano (dai 12 anni)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button