CronacaPrimo Piano

Palermo, prodotti contraffatti a piazza Don Bosco. Denunciati due extracomunitari

 

Polizia Municipale

Dal piano dei controlli predisposti dal Comandante Vincenzo Messina,  gli agenti del nucleo controllo attività commerciali su area pubblica, hanno focalizzato gli accertamenti in piazza Don Bosco, dove sono stati riscontrati due venditori ambulanti extracomunitari con banchi mobili contenenti  merce esposta  per la vendita al pubblico.

Nel primo controllo, all’altezza di via Massimo D’Azeglio, il venditore extracomunitario di 40 anni , in possesso di autorizzazione amministrativa, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la detenzione ai fini di vendita, di prodotti pericolosi con marchio CE contraffatto. 300 articoli sono stati sequestrati, tra cui diverse confezioni di giocattoli prive  delle indicazioni del fornitore e della fascia di età di riferimento, prodotti elettrici a bassa tensione come carica batterie per cellulari , torce,  accendigas elettrici, carica batterie, radiosveglie, rasoi elettrici, ventilatori, raffredda computer , pulitori abiti e occhiali da lettura con il marchio CE contraffatto.

Nell’altro controllo, compiuto nei confronti di un venditore extracomunitario di 34 anni, posizionato con il suo banco mobile in piazza Don Bosco, gli agenti anche in questo caso, hanno verificato che tra i prodotti venduti con regolare autorizzazione amministrativa, alcuni di questi avevano il marchio Ce contraffatto. In particolare gli occhiali da sole e vari tipi di prodotti elettrici a bassa tensione, alimentati a batteria oltre al marchio Ce contraffatto, erano privi delle previste avvertenze d’uso.

Circa 200 prodotti sono stati sequestrati per scongiurare eventuali pericoli per l’incolumità degli acquirenti ed il venditore  denunciato all’autorità giudiziaria per contraffazione.

Con quest’ultimo intervento,  sono  7 i venditori extracomunitari denunciati dalla Polizia Municipale per contraffazione, in applicazione delle direttive recentemente emanate dal Ministero degli Interni. La settimana scorsa gli agenti hanno sequestrato circa 3.000 articoli privi del marchio CE esposti su banchi mobili  posizionati in via La Marmora, in via Sciuti, in via Di Giorgio ed in via Volturno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button