PoliticaPrimo Piano

Palermo, ‘Partigiani Dem’: Orlando uomo di corrente. Chieda scusa alla Città

(di redazione) “La riunione che si è svolta ieri sera presso la segreteria dell’On.le Faraone, alla quale ha preso parte il primo cittadino, è un affronto alla città di Palermo” 

Così Salvatore Altadonna, a nome dei Partigiani del PD

“Orlando in questi giorni ha raccontato la sua adesione al PD come un ‘atto eroico’ contro destra e populismi. Ma se fosse stato davvero per questo sarebbe bastato il semplice sostegno al Partito Democratico.

La verità è venuta fuori ieri: il Sindaco ha aderito alla corrente di Faraone in cambio di un posto in lista per un suo uomo.

Dopo averci costretto a rinunziare al simbolo,  dopo avere orchestrato il disastro delle elezioni regionali si prepara alla scalata del partito – insieme al suo alleato Totò Cardinale – sotto la regia del sottosegretario. Non lo permetteremo!

In politica tutto è concesso, anche i repentini cambi di idea del Sindaco, ma da questo momento parli solo a nome di quella corrente e non dica più che il suo partito è Palermo. Anzi chieda scusa alla città”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button