CronacaPrimo Piano

Palermo, neonato in ospedale con fratture: indagati i genitori

Un neonato di tre mesi è stato portato all’ospedale Di Cristina di Palermo in gravi condizioni, con fratture alle gambe, alla braccia e alla testa. Il piccola si trova nel reparto di rianimazione e rischia di perdere la vista e l’udito.

La Procura ha aperto un’indagine sui genitori del bimbo per tentato omicidio. Inizialmente hanno detto che “è caduto tentando di gattonare”, ma successivamente, durante l’interrogatorio, la madre ha confessato: “Forse è stato mio marito a picchiare il bambino”. Adesso il tribunale dei minori ha tolto ai genitori la patria potestà e il neonato è stato inserito nella lista dei bambini da adottare.

Il padre e la madre sono entrambi disoccupati. I medici hanno anche accertato che pure in passato il piccolo sarebbe stato picchiato. Lo dimostrerebbero le fratture ormai ricomposte evidenziate dagli esami radiografici.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com