CronacaPrimo Piano

Palermo, morto dipendente Cefop: si era lanciato dal 5° piano

Un dipendente del Cefop, Riccardo De Lisi, 44 anni, impiegato allo sportello dell’ente di formazione professionale, si è lanciato da un balcone al quinto piano del dipartimento regionale Lavoro in via imperatore Federico, sede dell’Istituto.

L’uomo è stato subito soccorso e portato d’urgenza all’ ospedale Villa Sofia. Era stato posto in cassa integrazione, insieme a molti altri colleghi dell’ente, in dicembre. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime.

I dipendenti del Cefop e dell’Anfe, altro centro di formazione, da oltre due settimane protestano, con manifestazioni e sit in, per il loro licenziamento nel dicembre e gennaio scorsi, chiedendo al governo regionale il reintegro nel servizio. Al Cefop lavoravano, prima degli scandali e della “rivoluzione” operata dalla Regione nel settore della formazione siciliana, oltre 325 persone.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button