CronacaPrimo Piano

Palermo: L’assessore Catania annuncia la ripartenza ZTL e strisce blu. La Lega insorge

L’assessore Catania annuncia la ripartenza ZTL e strisce blu. Lega :”Catania fuori dal tempo e dallo spazio, Palermo è economicamente in ginocchio”

“L’assessore Catania dimostra di essere completamente fuori dal tempo e dallo spazio quando dichiara di voler fare ripartire ZTL e strisce blu, a dichiararlo è il capogruppo della Lega a Palermo Igor Gelarda, insieme ai consiglieri Alessandro Anello, Marianna Caronia ed Elio Ficarra. “Esattamente il contrario di quello che hanno chiesto tutte le associazioni di categoria, ma ascoltare è la cosa che più difficilmente riesce al prode assessore del sindaco Orlando.

Come fa a non aver capito di trovarsi in una città economicamente in ginocchio, e con questo provvedimento assesterà il colpo definitivo alle attività produttive del centro storico della città, oltre a gravare sulle tasche dei palermitani con le zone blu.

La zona centrale di Palermo , priva di turisti, con le strutture turistiche vuote e con i negozi chiusi tende ormai alla desertificazione . Forse l’assessore Catania farebbe bene , un giorno di questi , a fare un giro per la città . E anche le motivazioni che adduce sul fatto che le polveri sottili riducono la possibilità di diffusione del virus , sono risibili, non per l’affermazione scientificamente valida in sé, proseguono i quattro.

Quanto per il fatto che già il traffico a Palermo è più che dimezzato , ma anche perché la nostra città è una di quelle meno colpite dal virus in Italia. Mentre la crisi economica la sta distruggendo. Il sindaco Orlando intervenga subito e lo blocchi, in nome del buon senso. Meglio ancora sarebbe se lo rimuovesse.

La Lega, continuano i quattro esponenti del partito di Salvini, è disposta a fare le barricate, con commercianti, imprenditori e cittadini pur di non vedere morire questa città”

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button