Primo PianoSport

Palermo, la paura di perdere porta solo un punto. Contro il Bologna finisce a reti bianche

1804730-38091891-2560-1440

Nell’anticipo delle 12.30 della 27a giornata di Serie A  il Palermo pareggia 0-0 al Barbera contro il Bologna, una delle squadre più in forma in questo momento. Rispetto alla partita di Roma Iachini cambia tre uomini cominciando dal portiere: Sorrentino non recupera, ma al suo posto non c’è Alastra bensì Posavec, all’esordio in assoluto con la maglia del Palermo. In difesa sulla destra spazio a Vitiello, in mezzo al campo il tecnico marchigiano si affida all’esperienza di Maresca affiancato da Hiljemark e Chochev, in avanti conferma per Vazquez, non al meglio e Gilardino.

I primi dieci minuti di match vedono i padroni di casa cercare di fare la partita, ma manca concretezza negli ultimi metri. In più il pubblico al minimo errore non risparmia i fischi alla squadra di Iachini. Al 19′ arriva la prima conclusione, a provarci è Chochev che da fuori calcia di sinistro trovando la facile parata di Mirante. La prima azione pericolosa degli ospiti arriva al 27′ con Destro che dal limite calcia di sinistro trovando un’ottima risposta di Posavec che respinge in angolo. Al 36′ Palermo vicino al gol: Maresca direttamente su punizione sfiora il palo. Il primo tempo si chiude con un tentativo di Vitiello su azione di calcio d’angolo, ma il suo tiro viene parato facilmente da Mirante.

La ripresa si apre con un Bologna più determinato in avanti. Al 47′ occasionissima per Destro lanciato a tu per tu contro Posavec il numero 10 rossoblù si fa ipnotizzare dal portiere croato bravo a respingere. Al 57′ bell’azione dei rosa, Pezzella sulla sinistra mette in mezzo per Vazquez che la piazza, ma Mirante è bravo a deviare in angolo. Al 73′ a rendersi pericoloso è ancora Destro che dal limite prova il tiro non trovando per poco la porta. Poco dopo ancora l’ex Roma si rende pericolo, ben lanciato da Giaccherini Destro prova il tiro che però finisce fuori. Il Palermo ha la possibilità di andare in vantaggio con Vazquez che da pochi centimetri spreca trovando la deviazione di Mirante. L’ultima occasione del match è per il Bologna: Donsah si rende protagonista di una grande azione personale sulla destra, entra in area e tira trovando l’ottima respinta di piede di Posavec. Alla fine risultato giusto per quello che si è visto in campo. Il Palermo sale a 27 punti, +4 sul Frosinone oggi sconfitto in casa della Sampdoria che a sua volta ha superato in classifica i rosa.

 

INTERVISTE:

Iachini: “Volevamo vincere, non ci siamo riusciti. Passi in avanti ne ho visti, squadra attenta e compatta. Abbiamo concesso poco all’avversario, dovevamo essere più bravi a sfruttare le occasioni avute soprattutto nei calci da fermo. Posavec ha fatto un buon match, certo non consce ancora bene i meccanismi della difesa quindi nel far ripartire l’azione rallentava. Con i cambi della ripresa volevo dare più velocità alla manovra, ma non ci siamo riusciti. In questo momento mi aspetto il massimo da tutti. Vazquez da quando sono arrivato si è allento tre volte per un problema al flessore risalente alla partita contro il Torino. Non ho voluto rischiare, sarebbe da pazzi in un momento così delicato. Pian piano stiamo riprendendo la condizione fisica, in questo momento l’importante è ritrovare gli equilibri di squadra”

Pezzella:Contento della mia prestazione, potevamo vincere. Non mi sento un titolare, il mio compito è lavorare e dare il massimo in ogni allenamento. Posavec? Ha fatto una bella partita. Ha dimostrato il suo valore nonostante la giovane età. Dobbiamo mantenere il gruppo unito e scendere in campo dando il massimo”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: