Economia e LavoroPrimo Piano

Palermo: Cooperazione UE fra Sicilia e Tunisia: è tempo di bilanci

Arsenale-Italia Tunisia

(di redazione) Cooperazione UE fra Sicilia e Tunisia: è tempo di bilanci

Domani, 18 ottobre, a Palermo l’incontro per la presentazione dei risultati
del Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia 2007-2013

 Si terrà domani martedì 18 ottobre, a Palermo, dalle 9 alle 14, nei locali dell’Arsenale della Real Marina, l’incontro per la presentazione dei risultati del Programma ENPI di Cooperazione transfrontaliera Italia-Tunisia 2007-2013. L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento della Programmazione della Regione Siciliana, in qualità di Autorità di gestione congiunta, e vedrà la partecipazione, oltre che dei rappresentanti dei partner italiani e tunisini che hanno realizzato i progetti, anche di esponenti della Commissione europea e delle autorità italiane e tunisine.

Tanti i risultati del programma, e generoso il suo complessivo impatto in Sicilia e in Tunisia, sulla base di un primo bilancio che verrà presentato in anteprima durante l’incontro. Ecco qui alcune anticipazioni nei seguenti settori:

  • Agroalimentare: quindici nuovi marchi e protocolli comuni, quattro nuovi osservatori, tre piattaforme per lo scambio di dati fra imprese e i soggetti economici, soprattutto nell’ambito della produzione e commercializzazione.
  • Pesca e Turismo: ventitré, fra ”club di prodotto” e partenariati pubblico-privato, Trentatré itinerari turistici, cicloturistici, subacquei ed equestri.
  • PMI: Ventidue, fra sportelli informativi ed ”help desk”, centri servizi per la promozione dell’occupazione e dell’auto-impiego, attivazione di servizi per l’accompagnamento alle PMI e per l’incubazione delle start-up.
  • Energia e Innovazione: Sedici laboratori scientifici o impianti pilota per lo sviluppo del settore delle energie rinnovabili e dell’innovazione tecnologica e scientifica;
  • Patrimonio culturale e naturale: Trenta azioni per la salvaguardia, valorizzazione e promozione delle risorse culturali e naturali, del capitale sociale e delle identità locali.

L’obiettivo è stimolare una riflessione comune sui risultati raggiunti e sulle sfide affrontate nell’attuazione del Programma Italia-Tunisia, che con un budget di circa 25,2 milioni di euro ha finanziato 31 progetti aventi come partner enti pubblici, università, centri di ricerca, poli tecnologici, istituzioni siciliane e tunisine, ONG, associazioni professionali.

Tra gli interventi previsti, due saranno mirati a dare indicazioni sul nuovo Programma ENI Italia-Tunisia 2014-2020 e a mettere in evidenza le future sfide nel contesto dello Strumento europeo di vicinato (ENI), per illustrare come la politica comunitaria sta trasformando le relazioni euro-mediterranee.

Inoltre, un panel con esperti e rappresentanti istituzionali sia europei che tunisini, concluderà la giornata prendendo spunto dall’esperienza del programma per condividere assieme ai partecipanti come la cooperazione transfrontaliera fra Italia e Tunisia possa meglio integrarsi con il complesso della programmazione europea e regionale 2014-2020 e con le altre politiche “mainstreaming”. Previsti infine intermezzi artistici e uno spazio espositivo con pannelli e pubblicazioni sul programma e sui progetti realizzati.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.italietunisie.eu o scrivere a communication@italietunisie.eu .

Per informazioni: Segretariato Tecnico Congiunto (STC) / Maria Rita Rocca – Responsabile comunicazione

communication@italietunisie.eu – Telefono 091/7070001

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com