Cronaca

Palermo: condannato posteggiatore abusivo

Nel 2013 picchiò un automobilista che non voleva dargli due euro, non dovuti, per il posteggio, davanti un ristorante a Palermo.

Il giovane aveva appena parcheggiato e, mentre aspettava un amico gli si avvicina il posteggiatore chiedendogli due euro per il posteggio. Malgrado il rifiuto del ragazzo di pagare, il posteggiatore ha insistito e da lì è nato lo scontro verbale.

La vicenda e’ stata resa nota proprio dalla vittima dell’aggressione attraverso il social network Facebook in cui viene denunciato quanto accaduto. Il giovane durante lo scontro verbale avrebbe  detto al posteggiatore “sei un mafioso, un cancro per la società”.

Dopo essersi allontanato il parcheggiatore e’ tornato ed ha preso a pugni il giovane fuggendo poi con un motorino. La vittima ha precisato che da due anni non paga posteggiatori abusivi e che presenterà denuncia per tentata estorsione.

Oggi la svoltail giudice Nicola Aiello ha condannato, col rito abbreviato, il posteggiatore abusivo Giuseppe Taormina a 3 anni di carcere per lesioni e tentativo di estorsione. Il pm aveva chiesto solo due mesi per lesioni.

Daniela Spadaro

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: