Sport

Palermo-Chievo 4-1, la cronaca e le pagelle

Fabrizio Miccoli
L’attaccante del Palermo Fabrizio Miccoli, autore di una splendida tripletta al Chievo

Il Palermo ritorna alla vittoria e lo fa nella maniera più bella possibile: 4-1 al Chievo con un ritrovato Fabrizio Miccoli, autore di una tripletta fantastica e di altre giocate d’alta scuola. Gasperini decide finalmente di togliere Hernandez dall’undici titolare e la differenza è stata evidente a tutti. Vediamo insieme la cronaca della partita e le pagelle dei calciatori Rosanero.

Cronaca della partita

Palermo-Chievo 4-1 ( Miccoli 3, Giorgi, Rigoni)

PRIMO TEMPO: I rosanero cominciano bene e mettono alle corde il Chievo dell’ex Mimmo Di Carlo (giocatore dei rosa negli anni ’80), ma si allungano presto. Dalla pressione dei giocatori di Gasperini nasce la punizione, tramutata in gol dal solito Fabrizio Miccoli. Lo stesso capitano ha più di un’occasione ma si fa trovare troppo spesso (almeno 5 volte) in fuorigioco. Il Palermo ha il dominio del centrocampo e può contare su un centrale difensivo di altissimo livello: Donati è un giocatore rinato, il migliore del primo tempo, sfiora il raddoppio ma Sorrentino – a differenza del calcio piazzato-gol di Miccoli – stavolta dice di No. Ma il Palermo soffre di amnesie difensive, Ujkani è sempre troppo incerto e da calcio d’angolo, in coppia con Munoz, fa passare la palla senza intervenire: gol Chievo con Rigoni. Ilicic, sebbene nella sua posizione naturale, non indovina una giocata, Di Michele salta di continuo Morganella e sfiora di un millimetro il vantaggio. Il primo tempo si chiude sull’uno a uno.

SECONDO TEMPO: Il Palermo entra in campo con Giorgi al posto di Mantovani, ma rientra soprattutto con una voglia diversa. Bisogna trovare la prima vittoria in campionato e allontanare l’ultimo posto in classifica: ci pensa il capitano, prima realizza un gran gol dei suoi e porta il Palermo avanti, poi salta mezza difesa e consente a Giorgi di battere a porta vuota. Poco importa se i Rosa sono rimasti in dieci per doppia ammonizione di Brienza. La vera prodezza è il 4-1 dei rosa, Kurtic tocca di testa e mette sul piede di Miccoli che al volo da metà campo trova un pallonetto incredibile. Lo stadio ai piedi del suo capitano. I Rosa tornano alla vittoria e, contemporaneamente alla sconfitta interna del Cagliari e del Siena a Roma, scavalcano tre squadre in un colpo solo. Bene così.

Le Pagelle dei Rosa (3-4-2-1)

Ujkani 5,5 – Non è mai sicuro negli interventi. Il gol del Chievo è colpa sua almeno al 50%.

Mantovani 5,5 – Sostituisce Von Bergen squalificato, nel complesso 45 minuti ordinati. Dal 46′ Giorgi 6 – Confuso, scoordinato, ma la mette dentro.

Donati 7 –  Il vero leader della retroguardia rosanero, un’intuizione di Gasperini.

Munoz 5,5 – Nel primo tempo barcolla, è il principale colpevole (con Ujkani) sul gol da calcio d’angolo di Rigoni. Nella ripresa va molto meglio.

Garcia 5,5 – Spaesato, spinge molto meno che nelle altre occasioni.

Rios 6 – Combatte a centrocampo, forma una diga insieme al paraguayano Barreto. Dall’ 82′ Kurtic s.v.

Barreto 6 – Vedi sopra.

Morganella 6 –  Nel primo tempo soffre maledettamente le sortite di Di Michele. Nella ripresa migliora con tutta la squadra.

Brienza 5,5 – Nel primo tempo è uno dei migliori in assoluto. Mezzo punto in meno per aver lasciato i compagni in dieci, in un momento decisivo del match.

Ilicic 5,5 – Nel primo tempo è il peggiore degli undici di Gasperini: Sbaglia tutti i passaggi. Nella ripresa si sacrifica molto. Nel complesso, dallo sloveno ci si aspetta di più.

Miccoli 9 – Rientra il capitano, e si vede. Gasp gli concede un’occasione, il capitano riporta i suoi alla vittoria con una prestazione sontuosa. Dall’86’ Hernandez s.v.

All. Gasperini 7 – Il Palermo sembra rinato, ha la felice intuizione – verrebbe da dire: “e che ci voleva!” – di lasciare Hernandez fuori per far posto all’eroe della giornata. Donati è un’intuizione da maestro.

IL MIGLIORE: Miccoli

IL PEGGIORE: Ilicic

Ignazio Cusimano

Articoli Correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com