Sport

Palermo, Ballardini: “Domani partita importante. Dobbiamo essere compatti e concreti. Tifosi? Normale siano arrabbiati”

20151121_121918

Davide Ballardini ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia della partita di domani pomeriggio contro il Frosinone: “Una partita importante, non decisiva per il Palermo. Se è decisiva per il futuro del tecnico non lo so….” – afferma scherzando il tecnico -. Ricordo al mio arrivo che voi mi diceste che rischiavo di non fare punti nelle prime tre partite, alla fine ne sono riuscito a fare uno anche se contro la Lazio poteva arrivare la vittoria” La squadra come sta? Fisicamente stanno bene, certo conta anche la testa. Da questo punto di vista ho avuto risposte positive. Ho chiesto ai ragazzi se volevamo andare a casa dopo la cena in albergo stasera, mi hanno risposto di no. Vogliono rimanere tutti insieme”. Il gioco? “La ricerca del gioco c’è sempre. Per diventare squadra dobbiamo essere compatti e concreti, di conseguenza bravi in entrambe le fasi di gioco”.

Frosinone? “Il Frosinone è da tre anni che mantiene lo stesso gruppo cambiando solo qualche pedina. In trasferta hanno fatto un solo punto contro la Juventus, ma se la gioca sempre con tutti. Il Palermo, in casa con le squadre medio-piccole non ha fatto molti punti”

Vazquez? “Sta bene. Sono convinto che domani farà una gran partita”. Gila? “Arriverà il suo momento”. Infine sui tifosi, Ballardini ha spiegato il suo punto di vista: “Ho saputo della contestazione, ma non c’è stata tensione. E’ normale che i tifosi chiedano che la squadra si impegni al massimo. A loro interessa solo il bene del Palermo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare
Close
Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com