CronacaPrimo Piano

Palermo, arrestati tre pusher

In tre distinte operazioni antidroga, i Carabinieri della Compagnia Piazza Verdi e della Compagnia di Monreale, hanno arrestato tre pusher sorpresi a spacciare dosi di hashish e marijuana.

Il primo arresto è stato eseguito a Palermo, in viale Di Vittorio, quando i Carabinieri della Stazione Acqua dei Corsari, nell’ambito di un delicato servizio antidroga, traevano in arresto Roberto Alessio Giardina, nato a Palermo classe 1994, trovato in possesso di sette involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo hashish, per un peso complessivo di 26 grammi. Il presunto pusher era stato notato confabulare con probabili acquirenti per strada, in modo sospettoso e guardingo.

L’arrestato dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima disposto dall’Autorità Giudiziaria conclusosi con la convalide e la misura cautelare degli arresti domiciliari.

La seconda operazione si è svolta sempre a Palermo;  questa volta ad entrare in azione sono stati i Carabinieri della Compagnia di Monreale unitamente ai colleghi della Stazione di  Altofonte, che traevano in arresto nella flagranza di reatoGiuseppe Pupella, nato a Monreale, classe 1968, domiciliato a Palermo.

L’interessato, volto noto alle forze dell’ordine, a seguito della perquisizione presso il proprio domicilio, veniva trovato in possesso di 31 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo hashish e 4 grammi del tipo marjuana.

Nel medesimo contesto venivano rinvenuti 71 (settantuno) “spinelli” già confezionati artigianalmente con sostanza stupefacente del tipo hashish, due taglierini e un coltello a serramanico con evidenti tracce di sostanza stupefacente; il tutto sottoposto a sequestro.

L’arrestato veniva tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa della citazione diretta a giudizio, conclusosi con la convalida e la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G..

Infine, nella decorsa nottata, a Palermo, in piazza Conte Federico, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Verdi, nell’ambito  di un altro  servizio antidroga eseguito in zona Ballarò, traevano in arresto Antonino Cangemi, nato a Palermo, classe 1989, sorpreso a cedere due dosi di marijuana, consegnandole ad un giovane 22enne palermitano, a sua volta segnalato alla locale Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacenti per scopi non terapeutici.

A seguito della perquisizione personale, il Cangemi veniva trovato in possesso di ulteriori venti grammi della medesima sostanza, suddivisa in dosi, sottoposta a sequestro.

Tutte le sostanze stupefacenti recuperate nel corso delle tre operazioni antidroga, saranno analizzate dal L.A.S.S. Carabinieri di Palermo, al fine di accertare l’esatto principio attivo delle stesse.

Al termine delle formalità di rito l’arrestato veniva tradotto presso la propria abitazione, in attesa del rito per direttissima, conclusosi con la convalida e la misura cautelare dell’obbligo di firma alla P.G..

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button