Cinema-Teatro-Musica

Oss, al Politeama concerto diretto da Roberto Paternostro

Il concerto straordinario, che avrà luogo al Politeama Garibaldi, sabato 28 febbraio alle ore 17,30, risulta una rara occasione per ascoltare le arie più famose del repertorio barocco interpretate dal controtenore Nicola Marchesini e dirette dal noto direttore d’orchestra Roberto Paternostro. Il programma prevede musiche di Pennisi, Mozart, Haendel e Gluck.

Composta nel 1991 in occasione del bicentenario della morte di Mozart ed eseguita per la prima volta il 6 febbraio 1992 a Salisburgo, Una cartolina da Selim del compositore siciliano Francesco Pennisi fa rivivere, attraverso una scrittura moderna, il mondo musicale del grande compositore salisburghese in una sintesi di classicismo e modernità.

La Sinfonia n. 34, composta nel 1780, è certamente il lavoro più maturo scritto da Mozart in quel periodo per l’emancipazione totale da parte del ventiquattrenne compositore dalle influenze straniere presenti ancora nella produzione sinfonica precedente.

Con il termine contraltista o controtenore si definiscono i cantanti di sesso maschile che cantino nel registro di contralto.  Il repertorio barocco, in particolare, sfruttò sempre più le tessiture acute, rendendo il ricorso al falsetto necessario. In quell’epoca i cantori evirati ebbero grandissimo successo e buona parte della letteratura musicale per contralto fu destinata a essi. La tessitura del contraltista trovò ampio spazio nelle composizioni di Mozart, Haendel e Gluck di cui verranno presentate nel concerto odierno alcune arie per controtenore interpretate da Nicola Marchesini.

In favore degli abbonati della stagione 2014/2015 la Fondazione ha varato l’iniziativa “Porta un amico in teatro!” che prevede l’acquisto del biglietto al costo ridotto di € 5,00 e la possibilità di farsi accompagnare dai propri amici con lo stesso prezzo.

Ingressi al Botteghino da euro 10 ad euro 25 con riduzioni per junior, senior e carte convenzionate.

Info: 091 6072532 – biglietteria@orchestrasinfonicasiciliana.it

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button