Ospedale Civico: “Nessuna polemica con il comune di Palermo”

Ospedale Civico. Foto Internet

In relazione ai fatti relativi al soccorso praticato dal 118 all’uomo morto nel corso della maratona che si è svolta ieri a Palermo, Carmelo Pullara, commissario straordinario dell’Azienda Ospedaliera Civico di Palermo, precisa che “ dopo avere acquisito tutti gli elementi necessari alla ricostruzione dei fatti, in raccordo con il direttore della centrale operativa del 118, Gaetano Marchese, non c’è alcuno spunto o alcuna motivazione per una polemica con il Comune di Palermo con il quale, al contrario, si registra una proficua e costante collaborazione sui temi che riguardano la sanità e la salute dei cittadini.

L’intervento dell’ambulanza del 118, così come testimoniano i dati della centrale operativa che ha sede all’Ospedale Civico, è stato tempestivo e assolutamente in linea con gli standard della normativa vigente”. Nell’esprimere dispiacere e cordoglio per la morte del maratoneta, il commissario straordinario dell’Arnas Civico, aggiunge che “il fatto non può essere oggetto di strumentalizzazioni e ricostruzioni non perfettamente aderenti alla realtà. Con molta probabilità la concitazione conseguente al decesso dell’uomo ha determinato una non puntuale e chiara rappresentazione dei fatti che, ripercorsi con serenità, non lasciano intravedere alcuna responsabilità”.

Comunicato Stampa

Exit mobile version