Ordine choc del Comitato Faunistico: “Sparate prima ai cuccioli, poi alla madre”

Foto internet

Il Comitato Faunistico del Trentino lancia una prescrizione choc riferendosi alla caccia a cervi e caprioli: “Sparate prima ai cuccioli, poi alla madre”.

I cacciatori però negano la paternità del regolamento e la attribuiscono agli ambientalisti presenti nel Comitato.

Adriano Pellegrini, un rappresentante dell’Ente provinciale protezione animali e ambiente, spiega come la sua sia una “richiesta da animalista”, precisando che il rappresentante del WWF ha votato come lui.

Sin da subito sono partite le prime critiche al provvedimento soprattutto da parte dei cacciatori: Gianpaolo Sassudelli, presidente dell’associazione cacciatori trentini, afferma infatti che “una simile prescrizione ci porterà tantissimi problemi.”

Exit mobile version