Economia e LavoroPrimo Piano

Orchestra Sinfonica Siciliana, “situazione paradossale”

Orchestra Sinfonica Siciliana. Foto Internet

“Ancora una volta assistiamo ai devastanti effetti di una politica miope, che non tutela i comparti chiave della nostra terra. La situazione dell‘Orchestra Sinfonica Siciliana è paradossale. Una Fondazione che esporta eccellenza, cultura, e ci rende onore in tutto il mondo messa in condizione, dalla politica, di non operare”. Il coordinatore provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà Palermo, Simone Di Trapani, commenta così la vicenda denunciata dai lavoratori della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana.

Secondo Di Trapani “questo è solo uno degli effetti di una finanziaria regionale, in larga parte impugnata dal Commissario dello Stato, che è stata partorita in maniera dilettantistica. Frutto di un esecutivo che non riesce a dare concretezza ai mille annunci fatti dal suo insediamento”.

“La politica – aggiunge Di Trapani – deve attuare un’inversione di rotta. Si metta in atto una reale lotta agli sprechi e alle inefficienze, utilizzando le risorse a disposizione in maniera efficace e virtuosa. Si torni a investire sulla cultura, sui nostri teatri e le nostre maestranze, invece di mortificarle quotidianamente. Non dimentichiamo – conclude – che in un territorio come il nostro, già provato dalla difficile situazione economica, la cultura è una risorsa anche in termini occupazionali. Le istituzioni non fingano di non vedere quanto sta accadendo”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button