PoliticaPrimo Piano

Ok al Piano triennale di Opere Pubbliche, ma ancora si devono realizzare quelle del 2014/2016

Deve essere approvato dal consiglio comunale il nuovo piano triennale di interventi del Comune di Palermo, presentato nei giorni scorsi. Una serie di progetti che dovranno essere realizzati nei prossimi tre anni,e un ritorno alla ‘primavera orlandiana’ a detta del Sindaco.

Secondo il programma saranno realizzati 734 differenti interventi per  cui è necessaria una disponibilità finanziaria nel triennio di circa 3,9 mld di euro distribuiti annualmente. Gli interventi cassati dal precedente Programma 2014/2016 erano 48, di cui 7 già realizzati o in fase di realizzazione o con appalto già aggiundicato,  e 12 rimodulati o inglobati in altri interventi.

Quindi ne rimangono ancora 29 in standby, che si aggiungeranno ai 73 del prossimo programma.

Saranno progetti che riguarderanno la tutela dell’ambiente e al ciclo dei rifiuti, alle pedonalizzazioni, alla manutenzione delle infrastrutture.

Ma è prevista anche una rivoluzione nelle partecipate. Ma sarà una vera rivoluzione?

Si tratta di ‘mobilità orizzontale’ per decisione inappellabile del Comune e delle sue aziende. Quindi di spostamento da una partecipata all’altra con mansioni le più diverse. Introduzione dei direttori generali esterni con incarichi fino a cinque anni. Ma pure riduzione del ricorso a incarichi e consulenze esterni.

Un lista di buone intenzioni, come la ricollocazione dei lavoratori della Reset per azzerare gli esuberi. Progetti, che Orlando decanta da anni, ma adesso si dovrà sbrigare, perché il mandato sta per scadere.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: