Politica

Nicole Minetti pronta a firmare le dimissioni

Nicole Minetti. Foto Internet

Anche Nicole Minetti è disposta a firmare le dimissioni. Quasi tutti i consiglieri regionali del Pdl hanno messo nelle mani del capogruppo al Pirellone, Paolo Valentini, una lettera di dimissioni in bianco che, nelle intenzioni di Formigoni,  serviranno a far sciogliere il Consiglio giovedì 25 ottobre, dopo la seduta sulla riforma elettorale.

Ieri l’ex starlette – a processo per favoreggiamento della prostituzione con Emilio Fede e Lele Mora – non ha partecipato alla riunione dei consiglieri con il presidente della Lombardia, però Valentini ha assicurato che fra le firme a sua disposizione ci sarà sicuramente quella della Minetti che ha contattato telefonicamente.

Una decisione che Angelino Alfano aveva auspicato già a metà luglio, ma che non si era mai verificata, finora. In questo modo la Minetti rinuncerebbe al proprio vitalizio, che sarebbe scattato il 21 ottobre e ammonterebbe a 1.300,00 euro al mese.

“Adesso ci sarà una telefonata di Tinto Brass che la inviterà a fare un bel film che guarderò con grande piacere”. Così Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano e possibile candidato governatore della Lombardia per il Pdl, scherza sulle dimissioni di Nicole Minetti dal Consiglio regionale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button