PoliticaPrimo Piano

Nell’UDC altra nomina: Maria Grazia La Valle al “Dipartimento Disabilità”

Politica, Maria Grazia La Valle nominata presidente del “Dipartimento Disabilità” dell’Udc e candidata al Consiglio comunale a Palermo 2022

 

Nell’UDC altra nomina: Maria Grazia La Valle al “Dipartimento Disabilità”

Palermo, 22 febbraio – Maria Grazia La Valle, nata a Canicattì il 21 novembre 1976, è stata nominata presidente del “Dipartimento Disabilità” dell’Udc a Palermo.
Insegnante di sostegno presso il Liceo di Scienze Umane e Linguistico “Danilo Dolci” sito nel capoluogo siciliano, la nuova esponente centrista si è sempre contraddistinta per sensibilità, professionalità ed impegno sociale in sede di assistenza e tutela dei diritti dei soggetti diversamente abili.
Maria Grazia La Valle vanta anche un background politico significativo relativo al quinquennio dal 2012 al 2017, lasso temporale in cui ha ricoperto il ruolo di consigliere della Seconda Circoscrizione del Comune di Palermo e presidente della Commissione Attività Sociali. Gli stati generali dell’Udc Sicilia hanno ufficializzato la sua candidatura al Consiglio comunale di Palermo nella propria lista alle prossime amministrative del 2022.

Il coordinatore cittadino del partito centrista a Palermo, Andrea Aiello, illustra i criteri adottati alla base della scelta compiuta.

“Un tema di assoluta rilevanza e priorità, umana e sociale, nel nostro programma politico è certamente l’assistenza e la tutela dei diritti delle persone diversamente abili. Elezioni, voti, seggi e coalizioni non c’entrano assolutamente nulla nella fattispecie. Questa è una missione di civiltà, etica e principio che ognuno di noi dovrebbe fare propria e portare a termine. Palermo, come tante altre città italiane, non si è ancora adeguata ed evoluta per rispondere alle esigenze dei soggetti con disabilità e migliorare la qualità della loro vita. Barriere architettoniche, scarsa accessibilità sui mezzi di trasporto, inadeguatezze infrastrutturali, mancanza di funzionalità dei servizi pubblici. Proteggere e assistere i cittadini disabili richiede sensibilità, coscienza e competenze specifiche. Attualmente, purtroppo, i soggetti diversamente abili devono affrontare ulteriori ed inopinati ostacoli, figli dell’incuria e dell’inefficienza della classe politica, che acuiscono le già gravose criticità legate alle loro condizioni di salute. Maria La Valle si è spesa con amore e dedizione per tutelare i diritti delle persone con disabilità, cercando di attenuarne sofferenze e disagi nel quotidiano. Lei ha statura professionale e spessore umano di livello per presiedere e guidare il “Dipartimento Disabilità” dell’Udc a Palermo e candidarsi con il nostro simbolo alle prossime elezioni amministrative in programma nel capoluogo”.

Anche il vice segretario regionale dell’Udc Sicilia, Elio Ficarra, esprime la sua soddisfazione per la nuova adesione in seno al partito.

“Ottimizzare l’inclusione ed elevare la qualità della vita dei soggetti diversamente abili ritengo risponda ad un moto dell’anima, umano prima che sociale e politico, che dovrebbe albergare in ognuno di noi. Non è concepibile che nel 2022 le persone con disabilità o mobilità ridotta si trovino spesso emarginate o discriminate da una società che non ha la capacità di evolversi rispondendo alle loro esigenze. Purtroppo, riceviamo quotidianamente segnalazioni in merito a disagi di ogni tipo che avversano l’esistenza già complessa dei cittadini disabili. Criticità abitative, urbanistiche, relative ad inadeguatezza di strutture e servizi pubblici. Scuole, luoghi di lavoro, mezzi di trasporto, queste persone si scontrano quotidianamente con arretratezza e inefficienza di contesti non funzionali alla loro condizione fisica e di salute. Garantire assistenza, diritti, fruibilità in senso assoluto, accessibilità sul piano logistico, sociale e culturale. Questo deve costituire un must sotto il profilo civico, morale ed umano per tutti indistintamente. Una battaglia d’amore e di civiltà da vincere insieme – continua il consigliere comunale di Palermo in quota Udc – al netto di logiche partitiche o ideologie divergenti. Benvenuta e buon lavoro a Maria Grazia La Valle, lei rappresenta il riferimento ideale che conferirà cifra, competenza e sostanza al nostro impegno quotidiano al fine di centrare un obiettivo non più prorogabile. Bisogna coniare una strategia politica mirata e concreta sul tema, destinare risorse e formare personale qualificato, agire in profondità in termini strutturali e concettuali, i soggetti disabili meritano ascolto, assistenza ed attenzione, in un mondo che sia capace di accoglierne esigenze, desideri e volontà nel quotidiano”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button