Naufragio di migranti nel canale di Sicilia: 31 dispersi

Foto archivio

Un’altra tragedia in mare: un barcone che trasportava 53 persone è stato soccorso a 29 miglia delle coste libiche, ma a bordo c’erano soltanto 22 immigrati.

I sopravvissuti, arrivati a Lampedusa, hanno raccontato che i compagni di viaggio sarebbero morti nel naufragio sulle coste libiche, nelle acque del Canale di Sicilia. Fra le 31 persone disperse ci sono 9 donne. Gli immigrati provenivano dall’Africa sub sahariana, dalla Nigeria, dal Benin, dal Senegal. Ancora non sono state trovate le vittime del naufragio.

Stamattina a Lampedusa sono arrivati altri gruppi di profughi, circa 140. In tutto sono oltre 450 le persone tratte in salvo in 24 ore.

Exit mobile version