Primo Piano

Nasce Wikivoyage, il portale dei viaggi di Wikipedia

Foto internet

Debutta Wikivoyage, il motore di ricerca per viaggi firmato da Wikipedia. Il progetto, nato nel 2006 in versione tedesca, come tutte le piattaforme di Wikipedia è gestito da volontari.

“Wikivoyage-si legge nel comunicato- vuole soddisfare il bisogno dei viaggiatori di ottenere informazioni aggiornate e in modo istantaneo grazie alla rete”. Una volta entrati nel sito si può digitare il nome di una località turistica e appare la pagina di riferimento. Si può cercare per Stati, regioni e città. La versione italiana contiene ad oggi 2.293 articoli sulle più svariate destinazioni come Firenze, Califorina o Giappone. Il progetto originario aveva il nome di Wiki-Travel, venduto poi alla società di e-commerce Internet Brands. Dopo una serie di proteste e citazioni legali, tre anni più tardi alcuni utenti della Germania danno vita a Wikivoyage.

Per ora i commenti da parte dei visitatori sono perlopiù positivi. Secondo alcuni però, c’è il rischio che da mezzo per la ricerca di luoghi da visitare diventi uno spazio per la pubblicità. Infatti oltre alle voci come “Conoscere” e “Come arrivare”, ci sono anche “Dove mangiare” e “Dove alloggiare”. Informazioni legittime ma che potrebbero trasformarlo in un portale di puro commercio.

Già lunedì scorso un altro evento aveva colpito i fondatori di Wikipedia: la morte del ventiseienne Aaron Swartz. Suicidatosi nel suo appartamento, oltre che programmatore e attivista era anche volontario dell’enciclopedia.

Intanto dai gestori di Wikivoyage arrivano le prime rassicurazioni. Comunicano che le informazioni potranno essere utili a gente interessata ad una certa meta, viaggiatori dell’ultimo minuto e guide turistiche. Non sarà possibile creare diari di viaggio, chattare e citare più di dieci nomi di aziende.

Matteo Melani

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: