PoliticaPrimo Piano

Mutuo Regione Sicilia, M5S: “Anche il mondo produttivo condivide la nostra idea: è una follia”

“Così come è concepito, il mutuo è e resta una follia, e ci fa piacere che anche Confindustria lo abbia rimarcato. Proveremo a cambiare il ddl con alcuni emendamenti che puntano a trovare strade alternative all’inasprimento delle tasse”. I deputati del Movimento 5 Stelle all’Ars ribadiscono la netta contrarietà all’attuale formulazione del mutuo che rischia di ingessare l’economia dell’isola per le prossime generazioni.

“Ci fa piacere – dicono i parlamentari – che anche il mondo produttivo condivida le nostre perplessità. I debiti alle imprese vanno onorati, ma non sulla pelle dei siciliani, cosa che succederà con gli interventi messi sul tappeto che non consentiranno la diminuzione delle aliquote Irpef ed Irap per i prossimi 30 anni”.

Le strade alternative all’aumento (anche parziale) delle tasse, previste dal Movimento 5 stelle, si sono concretizzate in tre emendamenti, presentati oggi, che puntano 1) alla riorganizzazione delle pensioni “d’oro” regionali e dell’Ars, (praticamente il taglio degli assegni che superino di dieci volte l’integrazione al trattamento minimo erogato dall’Inps e che verranno ricalcolati secondo il sistema contributivo), 2) alla pratica del virtuosismo di bilancio, per destinare due terzi delle maggiori entrate e dei risparmi di spesa a neutralizzare l’incremento delle imposte e 3) alla razionalizzazione delle risorse sanitarie. In questo ambito viene prevista l’ottimizzazione del personale (che non potrà essere spostato dalle corsie all’amministrazione indiscriminatamente), della spesa per i farmaci e per le consulenze esterne.

“Senza questi correttivi – concludono i deputati M5S – oltre che in prospettive di sviluppo, la Sicilia perderà in credibilità”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: