PoliticaPrimo Piano

Musei chiusi nei festivi in Sicilia. Ma Crocetta non ci sta

Musei e siti archeologici in Sicilia rimarranno chiusi la domenica. È questa la decisione dell’assessore ai Beni Culturali Mariarita Sgarlata e del dirigente del dipartimento Sergio Gelardi. La motivazione? Mancano i fondi. Infatti i costi per pagare  i custodi, gli straordinari e le indennità per i festivi superano di gran lunga gli incassi.

Il calendario prevede, al momento, la chiusura durante 27 festivi dei parchi archeologici di Selinunte e Segesta, di 13 della Valle dei Templi, di 34 del museo archeologico Salinas, di 30 di palazzo Abatellis, di 34 del museo di arte moderna di Palermo, di 13 della Villa romana del Casale. Gelardi ha dichiarato a RepubblicaPalermo: “Non avevo altra scelta per garantire l’apertura nel periodo estivo”.

Ma Rosario Crocetta non ci sta. “La domenica musei e siti archeologici devono assolutamente rimanere aperti”. Con queste parole il presidente della Regione siciliana boccia il piano messo a punto dalla Sgarlata e da Gelardi.

“Trovo assurdo che in una Regione dove esiste un precariato diffuso si arrivi a varare un piano che penalizza fortemente lo sviluppo turistico, producendo un grave danno per la Sicilia”, afferma Crocetta.

Crocetta ha convocato la Sgarlata e Gerlandi “per avviare immediatamente un piano che consenta la riapertura domenicale di tutti i siti”. La riunione è in programma nel pomeriggio.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: