CronacaPrimo Piano

Movida, Orlando rinnova ordinanza fino al 31 ottobre

Il Sindaco Leoluca Orlando, “tenuto conto della dimostrata efficacia delle misure contenute nell’Ordinanza n.167/2015 finalizzate a fronteggiare gli abusi perpetrati in vaste zone della città nell’ambito del pur legittimo esercizio delle attività di svago e della somministrazione di alimenti e bevande e di fronte alla persistente inerzia del Consiglio comunale nell’adozione del Regolamento proposto dalla Giunta comunale”, ha adottato un’ulteriore Ordinanza, che proroga al 31 ottobre, senza soluzione di continuità, gli effetti del provvedimento n.167/2015.

Il Sindaco Orlando è tornato a segnalare al Consiglio comunale i rischi derivanti dalla mancata approvazione del “Regolamento sullo sviluppo sostenibile ai fini della convivenza tra le funzioni residenziali e le attività di esercizio pubblico e svago nelle aree private, pubbliche e demaniali” proposto dalla Giunta comunale nel 2014.

“E’ un ritardo che rischia di determinare un inaccettabile arretramento nel contrasto a tutte quelle forme di illegalità che le forze di Polizia continuano a registrare in vaste zone della città e che richiedono l’adozione di un efficace strumento”.

La nuova Ordinanza del Sindaco è stata adottata anche a seguito di diverse riunioni del Comitato provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica nel corso delle riunioni celebrate in Prefettura nel mese di settembre e avrà efficacia sino al 31 ottobre 2015, salvo che il Consiglio comunale non provveda nel frattempo ad approvare il Regolamento e fermi restando poi comunque i poteri extra ordinem del Sindaco, che  ribadisce di avere “ferma intensione a ricorrervi qualora fosse necessario attivarli per il perseguimento dell’interesse pubblico.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: