CronacaPrimo Piano

Monreale, è ai domiciliari e si fuma una sigaretta sotto casa: arrestato

Sabato scorso i Carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia di Monreale, durante un servizio di controllo delle persone sottoposte agli arresti domiciliari, hanno tratto in arresto Giuseppe Berlich, trentunenne, nato a Scordia (CT) e residente a Monreale, sottoposto ai domiciliari per furto aggravato.

In particolare, mentre i militari si recavano in via Miceli, sorprendevano Berlich appoggiato al portone d’ingresso del suo condominio.

Il detenuto stava fumando una sigaretta in compagnia di un amico e, alle domande avanzate sulla sua presenza sul sito in menzione non sapeva fornire alcuna giustificazione valida, dicendo di essere uscito solo per fumare una sigaretta e prendere un po’ d’aria, riconoscendo altresì di non poter allontanarsi dalla sua abitazione sita al primo piano.

Ma non è la prima volta che succede, infatti, solo una settimana fa’ i Carabinieri avevano sorpreso e arrestato il Berlich per lo stesso medesimo motivo.

Anche in questa occasione, dopo gli adempimenti di rito presso gli uffici della locale caserma, su disposizione dell’A.G., il Berlich è stato ricondotto presso il suo domicilio in attesa di rito direttissimo che è stato fissato per lunedì presso il Tribunale Ordinario di Palermo. In quella sede è stato convalidato l’arresto e il giudice ha rimesso tutti gli atti al Tribunale di Sorveglianza chiedendo un aggravamento della misura.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: